Mia frase su Scampia umbra in mano ai tunisini era citazione di un titolo di Repubblica del 2012

Mia frase su Scampia umbra in mano ai tunisini era citazione di un titolo di Repubblica del 2012

Mia frase su Scampia umbra in mano ai tunisini era citazione di un titolo di Repubblica del 2012

Mia frase  – «‘L’altra Perugia ostaggio della droga, la Scampia umbra nelle mani dei tunisini’ era il titolo di un articolo del quotidiano nazionale La Repubblica del 7 giugno 2012 firmato dall’inviato Attilio Bolzoni»: è quanto afferma la candidata sindaco di Perugia Margherita Scoccia replicando alle parole del presidente dell’associazione della comunità tunisina in Umbria.

«Come ho spiegato ieri alla Sala dei Notari quando mi è stata posta una domanda riguardo la sicurezza a Perugia ho fatto un preciso riferimento alla situazione molto migliorata sul fronte della criminalità e del degrado rispetto ad anni fa – precisa Scoccia -. Lo confermano i reati in calo secondo le statistiche del Ministero dell’Interno, e il numero, drasticamente ridotto, delle overdose di droga in città.

L’immagine di Perugia di quegli anni, che coincidono con l’ultimo periodo di governo del centro sinistra a Perugia – prosegue la Scoccia – era pesantemente danneggiata rispetto ad oggi e quello di Repubblica non fu certamente l’unico articolo. Per le testate e le tv nazionali la nostra città era ‘la capitale della droga’, il settimanale Panorama nel 2014 paragonò Perugia a ‘Gotham City’, ‘città morta’ popolata da ‘zombie’.

Nessuna generalizzazione né discriminazione nelle mie parole. Noi difendiamo e difenderemo sempre l’identità di Perugia che è un’identità di accoglienza, integrazione e apertura verso tutti i popoli del mondo, come abbiamo dimostrato in questi anni di amministrazione».

Comunità tunisina Umbria, esistiamo e contribuiamo alla società

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*