Melasecche non vuole dimettersi da consigliere, sono pressioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Melasecche non vuole dimettersi da consigliere, sono pressioni

Melasecche non vuole dimettersi da consigliere, sono pressioni

Consigliere e assessore regionale in contemporanea. E’ il caso di Enrico Melasecche, ternano, assessore regionale ai trasporti, nominato dalla presidente Donatella Tesei come rappresentante esterno in Giunta.

Melasecche, candidato con la Lega, e primo dei non eletti, ad aprile scorso è diventato anche consigliere regionale dopo che Valeria Alessandrini, diventata senatrice, si è dimessa da Palazzo Cesaroni.

L’accordo era che Melasecche lasciasse l’incarico di consigliere regionale e continuasse a fare l’assessore esterno, ma lui non vuole saperne di dimettersi. Salvini pare stia pressando la Tesei: o Melasecche si dimette da consigliere oppure la presidente dovrebbe revocargli la delega da assessore. Se l’assessore ai regionali si dovesse dimettere al suo posto entrerebbe Manuela Puletti, la prima dei non eletti dopo Melasecche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*