Matteo Salvini esorta gli Umbria a liberarsi dalla sinistra

Matteo Salvini esorta gli Umbria a liberarsi dalla sinistra

Matteo Salvini esorta gli Umbria a liberarsi dalla sinistra

Il leader della Lega, Matteo Salvini, esorta gli umbri – dal palco di piazza San Giovanni a Roma – a liberare la loro “terra dalla sinistra che ha governato per mezzo secolo”.

Davanti a centinaia di migliaia di persone ha ricordato gli umbri e la terra dell’Umbria. Lo ha fatto tra gli applausi di chi, come coloro che erano in piazza, sanno perfettamente quanto sia importante, per la Lega, per Fratelli d’Italia e per Forza Italia, la data del 27 ottobre 2019. Una data che, secondo il Centrodestra, finalmente riunito, potrebbe deporre la “dittatura di sinistra” per portare Donatella Tesei al comando della Regione.

Una regione, lo ricordiamo, che è dovuta andare alle elezioni anticipate per via dell’indagine sanità che, tra i tanti effetti (leggasi arresti e denunce ndr) ha provocato le dimissioni dell’allora presidente dell’Umbria, la Governatrice, Catiuscia Marini.

“Un pensiero al popolo catalano e britannico, terre dove il voto conta. A proposito di voto, un abbraccio al popolo umbro che domenica prossima potrà liberare la terra di San Francesco dall” occupazione della sinistra. Forza Umbria, l” Italia conta su di voi”.

“Quelli che dicono ” onestà, onestà” , predicano bene ma razzolano malissimo: in Umbria si vota perché hanno arrestato uomini del Pd su denuncia dei Cinque Stelle, ora alleati con il Pd. Che vergogna”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, nell” intervento conclusivo dal palco di San Giovanni. E dalla piazza si leva il coro “Buffoni, buffoni”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
30 − 22 =