🔴Video – Liberati Carbonari, M5s, Marini ha rilasciato dichiarazioni inquietanti

Porzi apre ai 5 Stelle? Mancini (Lega), A parlare è la disperazione
Carbonari e Liberati

Liberati Carbonari, M5s, Marini ha rilasciato dichiarazioni inquietanti

«Catiuscia Marini ha rilasciato delle dichiarazioni inquietanti, ha parlato di “ricatti”, e no si capisce, a questo punto, chi sono i soggetti che la ricattano e chi, di fatto, domina l’Assemblea», lo ha detto Andrea Liberati nel corso della conferenza stampa indetta subito dopo il termine della, movimentata, seduta del Consiglio regionale dell’Umbria. «Si è chiusa, non si è chiusa – ha detto ancora (facendo riferimento al tempo che si è presa Marini ndr) – un’epoca…un’era politica. E, a fronte di tutto quanto è accaduto oggi, non crediamo sia questo il modo di portare avanti la Regione, con una presidente che temporeggia senza limiti. Una Marini che, da un lato sembra offrire, in lealtà con i cittadini, le proprie dimissioni e che ora, invece, ci porta in una fase nuova, un’incognita, dentro la quale non si capisce che tipo di esito ci sarà».



Il portavoce pentastellato afferma ancora che “l’Umbria non può essere ostaggio delle liti interne al Pd e si pone anche un problema di opportunità e di deontologia politica. Hanno deciso, per l’ennesima volta, di non decidere e noi , controllando la situazione, non è escluso che potremo, in accordo con il nazionale, fare delle iniziative. Vorrei – ha detto ancora – trasmettervi il senso di disagio che proviamo anche davanti all’attivismo, dell’ultimo minuto, del Centrodestra“.

La stoccata viene sferrata forte e profonda. «Alcuni – afferma – non li abbiamo mai “visti”, sulle battaglie non ci sono mai stati. Bisogna essere intellettualmente onesti e non apparire l’ultimo giorno per far bella figura. Parte del Centro destra – ha detto ancora -, per decenni, è stato totalmente complice».

«Credevamo – ha aggiunto Maria Grazia Carbonari -, entrando in Regione, che il Centro destra avesse fatto un buon lavoro di controllo. E se tutto è “saltato ” fuori è perché noi del Movimento 5 Stelle abbiamo puntato il dite su certe questioni».

Carbonari ha sottolineato come le Minoranze a Palazzo non abbiano fatto il loro lavoro di opposizione. Problemi che venivano comunicati da segnalazioni continue e, né il “Comitato di controllo né la commissione sanità han fatto nulla”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
42 ⁄ 21 =