La giunta di Maria Pia Bruscolotti non ha un buon rapporto con l’acqua

da Luana Sensini, Lega Umbria
La giunta di Maria Pia Bruscolotti non ha un buon rapporto con l’acqua. Un rapporto che in estate peggiora. Sembrerebbe, infatti, che diversi cittadini abbiano avanzato una denuncia in ordine all’inquinamento dei propri pozzi privati così come sembra essere stato evidenziato dalle analisi dell’Arpa e dell’Asl, continue rotture nell’acquedotto locale e sistemi di pompaggio che vanno in tilt, autobotti di Umbra acque che riforniscono il capoluogo e le frazioni in emergenza.
Accade a Massa Martana, nella sin troppo paziente Umbria dove il Pd sta andando in pezzi come gli acquedotti che ha malgovernato.
Il sindaco “agli sgoccioli” dovrebbe dire la verità su un servizio idrico alle corde e sul quale l’Amministrazione comunale, negli anni trascorsi, sembra non aver esercitato alcun controllo. Dovrebbe rispondere con chiarezza alle domande e alle segnalazioni dei cittadini, il Sindaco.
Inoltre dovrebbe chiedere ai suoi assessori, almeno a quello dei Lavori Pubblici, cosa sta succedendo e perché la gestione dell’acqua e il controllo su di essa, nelle sue diverse sfaccettature, è sfuggita loro di mano. Ne va della salute pubblica e dell’igiene personale.
Invece la Bruscolotti e il suo assessore ai Lavori pubblici tacciono, tappati negli uffici municipali, facendo finta di niente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*