Incidenti sul lavoro, cadute dall’alto, prevenire si può, c’è una proposta

 
Chiama o scrivi in redazione


Incidenti sul lavoro, cadute dall’alto, prevenire si può, c'è una proposta

Incidenti sul lavoro, cadute dall’alto, prevenire si può, c’è una proposta

Incidente lavoratore ternano, dalla Lega proposta di legge per prevenire cadute dall’alto “L’incidente del lavoratore di Terni caduto dal tetto di un fabbricato, ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni, ci ricorda la drammatica attualità degli incidenti sul luogo di lavoro per cadute dall’alto”.

© Protetto da Copyright DMCA

Così il Segretario Lega Umbria, On. Virginio Caparvi: “Oltre ad esprimere vicinanza al lavoratore ternano e alla famiglia, annuncio di aver depositato una proposta di legge di cui sono venuto a conoscenza e che è stata realizzata dal Consiglio nazionale degli ingegneri.

Proposta di legge che riguarda l’installazione di dispositivi di sicurezza permanenti sugli edifici per permettere ai lavoratori l’accesso, il transito e l’esecuzione dei lavori in sicurezza e in aggiunta richiede anche la descrizione minuziosa delle coperture così da individuare punti da approdo sicuri e non consentire al lavoratore di percorrere soffitti senza sapere quali parti siano calpestabili oppure no, incappando, come nel caso del lavoratore ternano, in punti fragili che a seguito del cedimento portano ad incidenti gravi e in qualche caso mortali.

La proposta di legge sarà all’attenzione dell’interno Parlamento perché certi tipi di battaglie non hanno colore politico, non devono trovare alcuna strumentalizzazione, ma devono andare nell’ottica di uniformare a livello nazionale la regolamentazione già in parte assicurata dal D.Leg. 81/2008 e dall’altra fornire quegli strumenti di sicurezza e di formazione a tutti i lavoratori per far sì che lavorare in quota non possa più voler dire rischiare la propria vita. Dopo aver depositato il documento – conclude Caparvi – sarà mia premura scrivere al presidente della Commissione Lavoro per accelerare l’iter di questa proposta di legge”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*