Il sottosegretario Guidesi in Umbria, a fianco delle eccellenze locali

 
Chiama o scrivi in redazione


Il sottosegretario Guidesi in Umbria, a fianco delle eccellenze locali

Il sottosegretario Guidesi in Umbria, a fianco delle eccellenze locali

© Protetto da Copyright DMCA

“Aziende strutturate che fanno un lavoro di grande qualità, questa è la forza degli imprenditori italiani che come Governo dobbiamo cercare di tutelare e valorizzare”. Commenta così il Sottosegretario alla Presidenza dei Ministri Guido Guidesi la sua visita in Umbria, accompagnato alle aziende NCM di Foligno e Cancellotti di Perugia, dal collega On. Virginio Caparvi, segretario Lega Umbria e successivamente raggiunto dal senatore Luca Briziarelli, dal consigliere Valerio Mancini.

“E’ stata una visita molto interessante – ha continuato Guidesi – ho conosciuto vere e proprie eccellenze umbre che tengono vivo il tessuto regionale e nazionale con prodotti di qualità.

Fin dal suo insediamento, questo governo si è caratterizzato per una particolare attenzione ai territori, interfacciandosi con le aziende perché sono loro le principali protagoniste della società civile: solo così si riesce a trasformare le esigenze del territorio in provvedimenti che soddisfino le proposte e risolvono i problemi delle aziende”.

“L’Umbria delle eccellenze imprenditoriali a volte poco raccontata, è quella che abbiamo voluto mostrare al sottosegretario Guidesi sempre molto attento al mondo produttivo” – ha aggiunto il Segretario Lega Umbria On. Caparvi – “realtà locali che conquistano fette importanti di mercato nonostante una situazione infrastrutturale che non è degna di questo paese.

Aeroporto inesistente, E45 in rovina e rete ferroviaria senza alcun progetto di miglioria all’orizzonte. Dobbiamo ridare ossigeno e opportunità a chi ha dimostrato il proprio valore mettendo in campo migliaia di posti di lavoro e contribuendo ad aumentare il Pil.

Quello con il sottosegretario Guidesi è stato un momento di confronto non isolato che vuole essere il segno tangibile di una vicinanza dei parlamentari al mondo produttivo ed imprenditoriale, al fine di essere interlocutori seri e credibili a Roma. Sia alla NCM che alla Cancellotti abbiamo illustrato le proposte contenute nel decreto semplificazione, proposte che intendono agevolare l’inserimento di giovani nel mondo del lavoro cercando di impedirne la fuga all’estero.

Tra queste una concreta decontribuzione fiscale rivolta a tutte quelle imprese che assumeranno studenti laureati nei tempi e con il massimo dei voti. L’ennesima conferma di come la Lega tuteli le eccellenze locali di ogni settore”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*