Il Pd a Romizi, fai il sindaco di Perugia e non il coordinatore di Forza Italia

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Pd a Romizi, fai il sindaco di Perugia e non il coordinatore di Forza Italia

Il Pd a Romizi, fai il sindaco di Perugia e non il coordinatore di Forza Italia

Con tutti i problemi che colpiscono la città di Perugia in questo momento storico, soprattutto in vista del nuovo anno scolastico, dalla messa a norma degli immobili fino al problema legato ai trasporti, Romizi non trova niente di meglio da fare che commentare le proposte del Vice Ministro Ascani.

Sarebbero molti invece i problemi che interessano la città e di cui il primo cittadino dovrebbe farsi carico, soprattutto in vista della riapertura dell’anno scolastico a settembre, in particolare nell’organizzazione dei servizi legati all’infanzia e allo stato degli immobili dove sorgono le scuole primarie. Un esempio su tutti è l’incertezza della nuova disposizione delle classi della scuola primaria Ciabatti e della scuola Peter Pan di Castel del Piano, che resteranno chiuse per il prossimo anno scolastico. In entrambi i casi abbiamo presentato due interrogazioni al Vice Sindaco, totalmente silente ed assente in questa fase, probabilmente impegnato di più a svolgere il suo lavoro di pediatra anziché l’importante incarico di Vice Sindaco della nostra città.

Insomma, Romizi si impegni di più a svolgere il suo ruolo di Sindaco e Primo cittadino di Perugia anziché fare polemica politica in qualità di coordinatore di Forza Italia. Il rischio è che non affrontando mai i problemi della città e invocando sempre l’intervento degli altri, si arrivi poi ad affrontare le emergenze con azioni maldestre, fuori luogo e sbagliate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*