Giunta Umbria, Melasecche non si dimette e la Tesei rimanda di 10 giorni

Giunta Umbria, Melasecche non si dimette e la Tesei rimanda di 10 giorni

“Dimettermi? No, vado avanti, sono tranquillo”, spiega l’assessore Enrico Melasecche al Corriere dell’Umbria, dopo essere stato espulso dalla Lega. Rivela di essere in Val di Fiemme, sul Cermis. Ma lui non fa passi indietro. “Sto ricaricando le pile – dice ad Alessandro Antonini del Cdu -, pronto per tornare al lavoro, da assessore ai Trasporti. La mia espulsione? E’ una commedia dell’assurdo, più sei serio e manageriale e più susciti invidie e gelosie”.

La Governatrice Donatella Tesei intanto sta meditando e per ora resiste e congela la crisi. “Se ne parla dopo il 23″, avrebbe scritto alla sua Giunta ieri mattina. Ora ci sono due assessori – Melasecche e Michele Fioroni – senza partiti di appoggio. Per la Lega è rimasto Luca Coletto. Roberto Morroni è con Forza Italia e Paola Agabiti risulta in quota lista civica. Ma FdI, che ha già la presidenza del consiglio con Marco Squarta, da tempo chiede l’assessore. Per la Lega si fanno i nomi di Paola Fioroni da una parte, e Valerio Mancini dall’altra. Per Fratelli D’Italia c’è la capogruppo Eleonora Pace ma non mancano nomi tecnici come Giuseppe Caforio e tecnico-politici tipo Alfredo De Sio. Si tratta comunque di temi che la Governatrice vorrà affrontare direttamente con Matteo Salvini al rientro dalle ferie.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*