Futuro nel verde, il parco si fa bello, questa mattina al Parco Chico Mendez

Futuro nel verde, il parco si fa bello, questa mattina al Parco Chico Mendez Oltre 200 bambini appartenenti alle scuole elementari della direzione didattica del II circolo, Bellocchio, Don Milani e Villaggio Kennedy, hanno partecipato all’iniziativa dell’Amministrazione comunale, in collaborazione con Associazione Natura urbana, Coop centro Italia e Gesenu, denominata “Il parco si fa bello”.

L’evento rientra nell’ambito del più ampio progetto dell’Amministrazione comunale Futuro nel verde, finalizzato a valorizzare le numerose aree verdi presenti in città con il contributo diretto dei cittadini.

Presso l’area-giochi del parco Chico Mendez i bambini hanno potuto assistere ad una lezione sul ciclo di produzione dell’olio, partecipando essi stessi alla raccolta delle olive.

Gli alunni, infine, si sono cimentati nella pulizia del parco, assistiti dagli operatori della Gesenu. Una mattinata diversa, dunque, conclusasi con una merenda, preparata con prodotti del tutto naturali, offerta dal comitato soci della Coop Madonna Alta-Cortonese.

Traendo spunto dalla raccolta delle olive, il vice sindaco ed assessore all’ambiente Urbano Barelli, rivolgendosi ai bambini, ha riferito loro che “nei nostri parchi, fortunatamente, sono presenti tantissimi alberi che voi bambini avete il dovete di aiutarci a custodire. Ciò in quanto un’area verde è bella e vivibile se viene adeguatamente custodita e tenuta pulita. Questo, tuttavia, non è possibile solamente grazie al lavoro svolto dalle Istituzioni, perché in questa partita è fondamentale il contributo di tutti i cittadini, partendo proprio dai più piccoli. Siete proprio voi bambini, infatti, la nostra speranza per il futuro, sarete proprio voi i cittadini di domani e, dunque, coloro cui è attribuito il compito, non facile, di creare una società migliore”.

Il vice sindaco ha ricordato ai bambini l’importanza della raccolta differenziata domiciliare; si tratta, infatti, di un sistema di cui le città non possono fare a meno in quanto determinante per mantenere i luoghi puliti e vivibili. Una raccolta differenziata svolta adeguatamente, inoltre, è fondamentale per trasformare i rifiuti in una risorsa ingenerando benefici per le singole famiglie, ma soprattutto per la collettività.

“Dunque l’invito che rivolgo a voi giovani è di aiutarci a tenere puliti i nostri parchi e di aiutare i vostri genitori ad effettuare una raccolta differenziata di qualità, perché questo fa la differenza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*