Elezioni a Penna in Teverina, Paoluzzi oggi presenta in programma

elezioniLa competizione elettorale non ci sarà ma la campagna elettorale sarà comunque vivace e non meno sentita. A Penna in Teverina il candidato sindaco per il Progetto Penna, Stefano Paoluzzi viaggia infatti in solitario. Qui, infatti, come a Baschi, Otricoli e Allerona si è presentata una sola lista. “Se la competizione non ha alternative – commenta il candidato Paoluzzi – il risultato non è comunque scontato perché sul voto incombe l’incognita del doppio quorum (dovrà recarsi alle urne il 50% + 1 degli elettori iscritti nelle liste elettorali ed è richiesto il 50% + 1 dei voti validi ndr.)”. Paoluzzi, 35 anni, ha le idee ben chiare e molta determinazione: “Ci siamo preparati per affrontare una campagna elettorale pensando di dover affrontare una sfida a due o tre. Di altre candidature non ce ne sono state, ma non per questo rinunceremo a stare tra la gente per illustrare il nostro progetto: vogliamo la partecipazione, il coinvolgimento e il sostegno dei cittadini sul programma e sulle persone. Siamo consapevoli delle difficoltà che abbiamo davanti. Non promettiamo l’impossibile e non ci abbandoniamo a facili proclami ma portiamo avanti un piano credibile di opere e opportunità realizzabili”. Ed è sull’idea, sul progetto di rilancio di Penna, che Stefano Paoluzzi insiste: “Se sarò eletto – rivela – non vivrò di politica, continuerò infatti a svolgere il mio lavoro come fanno anche altri sindaci. Ho deciso di mettermi al servizio del mio territorio perché io e la squadra che mi sostiene crediamo fermamente nel nostro progetto di rilancio di Penna”.

Il programma della lista “Progetto Penna” si articola in cinque aree tematiche: l’ambiente e il territorio; la cultura, scuola e servizi sociali; turismo e sport; lavori pubblici e servizi; viabilità. Rispetto a queste aree sono individuati una serie di interventi che vanno dall’incentivazione verso la raccolta differenziata dei rifiuti alla valorizzazione e delle tipicità e delle produzioni agricole, dalla riscoperta della storia di Penna alla valorizzazione e ripristino dei percorsi naturalistici, dalla istituzione della consulta dei giovani al mantenimento punto cliente Inps, dalla riqualificazione dell’area del campo di bocce, all’incentivazione delle attività sportive; dai lavori di efficienza energetica nella sede del Comune e della scuola materna, all’installazione di una rete wi-fi negli spazi pubblici; dall’installazione di un sistema di videosorveglianza alla promozione di sistemi di limitazione della velocità nel centro urbano.

Oggi, domenica 4, ci sarà la presentazione alla cittadinanza del progetto e della lista. Candidati sono: Giuliana i Barbaccia in Padovani, Giuseppe Cardarelli, Simone Corvi, Alessandro Giulianelli, Alessio Lucchi, Luigi Napolitano, Ida Peracchini in Sini, Giancarlo Piaccaluti, Giuseppe Scudieri, Lynette Traditi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*