Elezioni a Guardea, il programma di Lattanzi

guardeaGiampiero Lattanzi ci riprova. Con l’entusiasmo di mettersi di nuovo a servizio del suo territorio, la consapevolezza dell’esperienza e la voglia di far crescere i giovani, Lattanzi si candida a sindaco nella lista civica Per Guardea.

“Vogliamo ricostruire un tessuto sociale lacerato dalla precedente campagna elettorale – spiega Lattanzi – Vogliamo ridare un messaggio di fiducia e di speranza a questo territorio e alle sue imprese artigianali e del commercio in difficoltà. Vorremmo mettere in atto tutte le iniziative possibili, sia a livello locale che quelle consentite dalle norme nazionali, e  anche attraverso il mondo della cooperazione, per dare aiuti economici e agevolazioni contributive alle nostre aziende.  Vorremmo avviare inoltre – aggiunge Lattanzi – delle iniziative con i Comuni limitrofi per attivare delle collaborazioni che ci consentano di abbattere la pressione fiscale sull’Imu, per esempio, e sulla tassazione dei rifiuti. Nel medio e lungo periodo potremmo andare a realizzare un gestione “a rete” vera dei servizi. Tuttavia – tiene a puntualizzare il candidato della lista Per Guardea – siamo consapevoli che processi di questo tipo (unione dei Comuni) vanno costruiti nel tempo, partendo dal basso, attraverso partecipazione e condivisione ampie”.

Il programma, “sicuramente non faraonico ma concreto – puntualizza Lattanzi – e sicuramente subordinato alle disponibilità economiche che troveremo nelle casse del Comune”, prevede, tra l’altro, la valorizzazione dei castelli e dei siti archeologici anche attraverso forme di partenariato pubblico-privato, la sistemazione del campo di calcio, il ripristino della viabilità rurale, sostegno alle imprese.

Lanciando un appello agli elettori Lattanzi ricorda che i cittadini “possono avere fiducia in me, nel progetto e nella squadra rinnovata. Una squadra di giovani rispetto alla quale mi rimetto in gioco con la consapevolezza e la volontà di formare una nuova classe dirigente”.

A proposito della lista, i candidati sono Diego Canali, Modesto Innocenzi, Fabio Latini, Fabrizio Ranieri, Franco Santori, Gianni Santori, Stefania Scianca, Simone Secondi, Stefano Stefanini, Elisa Stentella.

Per sabato 3 maggio alle 19 la lista Per Guardea ha in programma un’iniziativa pubblica a cui parteciperanno il sottosegretario al ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci, e il presidente del consiglio regionale Eros Brega.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*