Dimissioni Ferrucci, Galgano (CI): Regione trovi risorse per le penali sul progetto di San Bevignate

Perugina, Galgano (CI): si arrivi ad accordo al Mise poi innovazione prodotti e processi
Adriana Galgano

“Le dimissioni del professor Ferrucci da commissario straordinario dell’Adisu sono tutt’altro che ‘incomprensibili’, specie se si analizza il probabile epilogo del caso dello studentato da realizzare a San Bevignate. Come Civici e Innovatori Umbria onoriamo la sua correttezza e il suo amore per la città che gli hanno fatto scegliere di lasciare l’incarico piuttosto che portare avanti un progetto che è un vero e proprio scempio per Perugia, considerato il valore storico-artistico del sito di San Bevignate”. A scriverlo sulla sua pagina Facebook è Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori che continua: “Un progetto che, solo per questo, appariva insensato già nel 2008 ma che oggi non ha più davvero alcuna ragione di esistere. Era, infatti, stato pensato quando si riteneva che l’università potesse attrarre 40mila studenti, mentre adesso ce ne sono poco più di 20mila e, soprattutto, un altro studentato Adisu sta per essere inaugurato, a poche centinaia di metri, nella Nuova Monteluce. A questo punto non il professor Ferrucci, ma la Regione deve fare un passo indietro – conclude Galgano – e trovare i fondi per pagare il risarcimento alle aziende che hanno vinto il bando per i lavori a San Bevignate, rinunciando finalmente a questo scempio assurdo. D’altronde chi è responsabile lo sia fino in fondo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*