Davide Melone confermato segretario Lega comprensorio orvietano

Davide Melone confermato segretario Lega comprensorio orvietano

Questa mattina presso la sede Lega di Orvieto, alla presenza del referente provinciale della Lega Terni, David Veller, il congresso comunale, ha eletto all’unanimità Davide Melone, quale segretario della Lega comprensorio orvietano. Insieme a Melone nel direttivo sono stati votati anche: Fabrizio Bonino, Umberto MolajoNi. Riccardo Nucci e Silvia Pelliccia.


Lega Terni


“Continuerò a spendermi, con massimo impegno per questo territorio – ha sottolineato Davide Melone – come faccio con orgoglio da quando sono stato nominato nel febbraio 2020. Sono felice della riconferma e ringrazio tutti i militanti della sezione per la fiducia accordatami. Come Lega, il nostro obiettivo è quello di tornare a coinvolgere i comprensori, organizzare eventi e favorire sempre di più il contatto ed il confronto con i cittadini, che la pandemia per tantissimi mesi ci ha negato. E’ fondamentale inoltre creare una rete territoriale capillare, per permetterci di arrivare, tramite i nostri iscritti o militanti, alla risoluzione delle problematiche che riguardano i numerosi Comuni dell’area dislocati geograficamente anche lontano dal capoluogo Orvieto”.

Di seguito il commento del referente provinciale David Veller, che ha presieduto il congresso della Lega Orvieto. “Mi congratulo con Davide Melone per l’elezione – ha chiosato Veller – e lo ringrazio per l’attenzione e la dedizione con cui da due anni ricopre questo ruolo. Questo di Orvieto, è il primo congresso che viene fatto nella provincia di Terni ed è fondamentale la partecipazione di tutti i militanti, affinché il risultato sia il più rappresentativo e condiviso possibile. La forza della Lega è la capillarità e la capacità di ascolto, questo è quello che ci ha sempre contraddistinto e ci differenzia dai partiti di sinistra, che invece restano chiusi nei palazzi e non conoscono le problematiche reali del paesi. I congressi servono ad individuare le figure chiave, di raccordo tra la base, i vertici di partito e gli eletti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*