Coronavirus, tamponi a tutti i medici e infermieri, governo si svegli


Scrivi in redazione

Coronavirus, tamponi a tutti i medici e infermieri, governo si svegli

Coronavirus, tamponi a tutti i medici e infermieri, governo si svegli

“Nella grave emergenza che sta affrontando l’Italia siamo tutti concordi sul fatto che sia doveroso consentire a chi opera in trincea, medici, infermieri e operatori sociosanitari, di lavorare in sicurezza. È pertanto necessario che il governo garantisca alle Regioni il numero di tamponi opportuno a coprire tutto il personale che ogni giorno rischia la propria vita per salvare le nostre. Invito pertanto i miei colleghi in consiglio regionale di PD e 5Stelle a fare una chiamata a Roma e svegliare il loro dormiente Governo”: lo dice il consigliere regionale della Lega Valerio Mancini.

“Questo governo di incapaci – afferma Mancini – che da principio si è rivelato inadeguato e incompetente, sottovalutando il pericolo e invitando a fare aperitivi mentre Salvini chiedeva controlli dei confini, ha preferito in questi anni destinare miliardi di euro all’immigrazione, piuttosto che pensare alla tenuta del sistema sanitario e sociale dell’Italia. Si sarebbe dovuto spendere meno per i barconi e investire quei soldi per ampliare i nostri ospedali e aumentare il personale medico e infermieristico che opera nelle strutture. Non è però questo il momento per le polemiche. Dobbiamo guardare avanti, procedere tutti verso un unico obiettivo: quello di debellare questo virus terribile. E per farlo – conclude – dobbiamo tutelare gli eroi che lavorano in corsia, negli ambulatori, nelle case di riposo, nei pronto soccorso e gli operatori del 118”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*