Casciari (Pd): “Sostenere l’istituzione degli Organismi di composizione della crisi (Occ) da sovraindebitamento”

L’esponente del PD parla di iniziativa “di grande valenza sociale, soprattutto alla luce del coinvolgimento attivo degli enti locali, che in qualità di enti territoriali più vicini ai cittadini ed in grado di rappresentare al meglio le necessità della collettività"

Informazione, Casciari (Pd): "Complimenti ai nuovi eletti dei consigli dell'Odg Umbria e di Asu"
Casciari (Pd): "Sostenere l’istituzione degli Organismi di composizione della crisi (Occ) da sovraindebitamento"

Casciari (Pd): “Sostenere l’istituzione degli Organismi di composizione della crisi (Occ) da sovraindebitamento”

Perugia – Il consigliere regionale del PD Carla Casciari ha presentato una proposta di legge regionale per sostenere l’istituzione degli ‘Organismi di composizione della crisi (Occ) da sovraindebitamento’ e la realizzazione nei Comuni di sportelli informativi per i cittadini. L’esponente del PD parla di iniziativa “di grande valenza sociale, soprattutto alla luce del coinvolgimento attivo degli enti locali, che in qualità di enti territoriali più vicini ai cittadini ed in grado di rappresentare al meglio le necessità della collettività, costituiscono il punto di prossimità più immediato e potranno avere un ruolo fondamentale di supporto ai soggetti in crisi debitoria”.

 

“La legge ‘3/2012’, comunemente chiamata ‘legge salva suicidi’, – spiega Casciari – stabilisce norme in materia di soluzione delle situazioni di sovraindebitamento dei soggetti esclusi dalla legge fallimentare, quindi privati consumatori, enti che non svolgono attività commerciali ed imprese sotto soglia. Con tale normativa si prevede la costituzione degli Occ, promossi da Enti pubblici, Camere di Commercio o Ordini professionali e dotati delle competenze professionali necessarie ad accompagnare il soggetto in difficoltà nella redazione della proposta di composizione della propria situazione debitoria”.

 

“Gli Occ – sottolinea Casciari – sono uno strumento prezioso e molto utile. I soggetti che si trovano in una situazione di sovraindebitamento sono infatti persone in grave difficoltà, non solo finanziaria ma soprattutto psicologica e familiare. Le cause dei debiti possono essere le più diverse: legate a motivi economici, lavorativi, di salute, di dipendenza da patologie psicologiche come, ad esempio, l’alcolismo, il gioco d’azzardo e la tossicodipendenza. Nella maggior parte dei casi si tratta di situazioni molto critiche e di soggetti non lucidi, incapaci di prendere decisioni adeguate rispetto alla gestione delle proprie finanze”.

Casciari sottolinea quindi la “necessità” di istituire gli Occ “mettendo a disposizione professionisti ed esperti del settore in grado di analizzare la situazione finanziaria e di esaminarne le ragioni, un team di soggetti competenti che, oltre ad un supporto legale e di un commercialista, sia in grado di fornire anche un aiuto psicologico, visto che spesso l’impatto della procedura sugli aspetti di vita privata rischiano di avere ripercussioni molto pesanti. Si tratta di un supporto che assume un ruolo molto importante soprattutto alla luce dell’attuale contesto economico di crisi che ha provocato negli ultimi anni un incremento nella casistica dei suicidi delle persone che si sono sentite senza una via d’uscita, abbandonate ed incapaci di riuscire ad affrontare e risolvere i debiti contratti”.

 

“Il dovere delle istituzioni e della politica – aggiunge Casciari – è quello di tutelare le fasce sociali più deboli e di evitare che i singoli cittadini si sentano sempre più soli ed abbandonati e cadano nella rete dell’usura o peggio scelgano di arrendersi davanti alle difficoltà. La finalità della proposta è, tra l’altro, quella di fornire un sostegno da parte della Regione ai Comuni che attivano servizi informativi sul tema del sovraindebitamento”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*