Area di crisi complessa Terni-Narni, rinviata mozione

consiglio regionale umbriaPERUGIA – L’Assemblea legislativa dell’Umbria, con 13 voti favorevoli (Partito democratico e Partito socialista), un contrario (Rifondazione comunista) e 6 astenuti (Forza Italia, Nuovo centrodestra, Fratelli d’Italia e Udc) ha rinviato la mozione “Attivazione da parte della Giunta regionale delle procedure per il riconoscimento, da parte del Governo nazionale, dello stato di crisi industriale complessa per l’area di crisi Terni-Narni” con primo firmatario Damiano Stufara (Prc). La proposta di rinvio è stata fatta dal presidente della seconda commissione consiliare per consentire alla commissione stessa di completare il lavoro e fare una sintesi di quanto fatto fino ad ora. L’Aula ha stabilito che la mozione verrà discussa nella prossima seduta utile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*