ANIMALI, EMANUELA MORI (PD): FARE DI PIÙ CONTRO ABBANDONI E MALTRATTAMENTI

Emanuela Mori
Emanuela Mori
Emanuela Mori
Emanuela Mori

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – “Perugia è una città profondamente amica degli animali di affezione i quali hanno ormai un ruolo sociale insostituibile nel contesto in cui vivono e spesso ‘fanno parte’ della famiglia. Anch’io ho un ‘familiare’ aggiunto, Nuvola, la mia cagnolina adottata a Collestrada”. Emanuela Mori, candidata nella lista Pd per il consiglio comunale di Perugia, ha affrontato con alcuni rappresentanti di associazioni e appassionati, il tema del rapporto con gli animali e del loro ruolo nel nostro contesto sociale. “Sono molti ad amare gli animali, ma c’è ancora tanto da fare – afferma Emanuela Mori – specialmente sul fronte dei maltrattamenti, degli abbandoni del randagismo. Per questo è necessario un ‘laboratorio’ che affronti tutti gli aspetti e metta in rete i servizi già esistenti, collaborando in maniera congiunta per iniziative volte alla tutela dei diritti degli animali e per promuovere il giusto rapporto uomo animale. Ad oggi molte delle attività finalizzate alla tutela dei diritti degli animali funzionano solo grazie al volontariato e senza disponibilità di risorse pubbliche sufficienti. Anche in Umbria, e a Perugia in particolare, si può mettere a punto un sistema di stretta collaborazione tra le strutture già esistenti con successo a livello comunale che operano su questo fronte a partire anche dallo Sportello a 4 Zampe della Provincia di Perugia, vero e proprio presidio istituzionale di tutela degli animali. Lo Sportello è infatti un punto di riferimento per gli appassionati di animali e vuole garantire servizi pubblici migliori. Non dobbiamo sottovalutare, al di là del ruolo sociale, la forza terapeutica dei nostri amici a quattro zampe nella relazione con gli esseri umani, la cosiddetta pet-therapy, che risale ai tempi antichi e  che, oggi, viene riscoperta e valorizzata e che potrà essere utilizzata sempre di più. Senza contare il valore terapeutico messo in campo quando i nostri amici accompagnano persone sole o anziane. Anche loro potranno adottare un piccolo amico a quattro zampe, magari abbandonato”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*