Aggressione pizzaiolo Ponte Felcino, straniero di nuovo libero

Aggressione pizzaiolo Ponte Felcino, Lega, misura è colma non siete soli

dalla Lega Perugia
Gianluca Drusian

Aggressione pizzaiolo Ponte Felcino, straniero di nuovo libero
Tunisino fermato per due volte per reati di droga e violenza (aggressione con un coltello ad un pizzaiolo) a Ponte Felcino nel mese di agosto, stando alle segnalazioni provenienti da alcuni cittadini, è di nuovo libero o, comunque fuori dal carcere. “Libero di circolare in paese come se niente fosse – sostengono dal Direttivo Lega Perugia – dimostrando ancora una volta il fallimento delle politiche e normative del passato recente che non garantiscono in alcun modo la certezza della pena!”

“Tutto ciò per la Lega è incomprensibile – sostengono dal Direttivo – ed è per questo che chiediamo la massima attenzione e controllo a tutte le forze di polizia del territorio. Bene sta facendo il Comune ad aver avviato un percorso amministrativo diretto alla apertura di un consolato tunisino a Perugia perché certe persone, per motivi di ordine pubblico e pericolosità sociale, possano essere mandate al loro paese ed espiare li la pena conseguente!”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*