Semplificazione attività istituzionale, emanato decreto del presidente Arcudi

 
Chiama o scrivi in redazione


Semplificazione attività istituzionale, emanato decreto del presidente Arcudi

Semplificazione attività istituzionale, emanato decreto del presidente Arcudi

E’ stato emanato il decreto del presidente del Consiglio comunale Nilo Arcudi avente ad oggetto “misure di semplificazione in materia di organi collegiali” ai sensi dell’art. 73 del decreto legge n. 18 del 2020 recante “misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da covid-19».

Il provvedimento, condiviso con la conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari, si è reso necessario in quanto attualmente il Comune di Perugia non è dotato di un regolamento che disciplini le sedute consiliari e di commissione nella modalità della video-conferenza.

L’obiettivo dell’iniziativa, evidentemente, è di garantire la continuità dell’attività amministrativa dell’organo consiliare per tutto il corso delle fase di emergenza, dovuta al covid-19, preservando le funzioni di consiglieri e gruppi consiliari. Le misure adottate – va chiarito – si applicheranno quali misure straordinarie solo per il periodo contingente connesso all’emergenza sanitaria. “Visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria, che tanto sta chiedendo in termini di sacrifici ai nostri concittadini ed a tutti gli italiani – ha evidenziato il presidente Arcudi – abbiamo ritenuto indispensabile emanare il decreto in oggetto per consentire al Consiglio comunale ed alle commissioni di riprendere l’ordinaria attività istituzionale, seppure con la modalità della video conferenza.

Ciò per permettere ai consiglieri comunali di poter esercitare fino in fondo le loro prerogative, fornendo nel contempo le risposte alle tante istanze che provengono dai cittadini. Mi sia consentito, in questa fase, ringraziare i componenti della conferenza dei capigruppo per aver condiviso con me questo percorso, nonché i membri dello staff del Comune di Perugia che con il loro impegno e le loro competenze ci consentiranno di esercitare i nostri compiti nella fase di emergenza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*