Premio Città di Perugia 2019 ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine

Premio Città di Perugia 2019 ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine

Si è tenuta, come consueto, nella Giornata delle Forze Armate e Festa dell’Unità nazionale la consegna del premio Città di Perugia 2019, che ogni due anni –dal 1991- viene riconosciuto dall’amministrazione comunale a rappresentanti delle Forze armate che si sono contraddistinti per atti di solidarietà, sacrificio e organizzazione nello svolgimento del loro lavoro a favore della sicurezza della comunità e della promozione della cultura della legalità. La cerimonia si è svolta questo pomeriggio alla sala dei Notari di Palazzo dei Priori alla presenza del Sindaco Romizi, del presidente del Consiglio comunale Nilo Arcudi, della giunta comunale, del Prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia e dei rappresentanti delle Forze amate di stanza in città.

“Questo è un momento a cui teniamo molto – ha detto il Sindaco Romizi in apertura – perché non possiamo dare per scontato quanto le forze dell’ordine fanno ogni giorno per la nostra comunità. Ringrazio per l’impegno quotidiano, la professionalità e l’abnegazione che contraddistinguono la vostra azione, come dimostra anche la più recente operazione internazionale anti-droga dei Carabinieri per la quale rinnovo ancora i complimenti e il ringraziamento di tutta l’amministrazione comunale. Siamo tutti – ha concluso il Primo cittadino – uomini e donne dello Stato, ognuno chiamato, nel suo ambito, a sentire fortemente l’appartenenza alla comunità locale e nazionale e, tutti insieme, a lavorare per essa.”

Il Premio Città di Perugia è andato, quindi, per il Comando Militare Esercito Umbria, alla Sezione Pubblica Informazione e Promozione dei reclutamenti, “per l’impegno e la dedizione profusa con le scolaresche della città di Perugia e dell’Umbria –si legge nella motivazione- nel realizzare e perseguire il progetto di educazione civica dell’Alzabandiera. Iniziativa di elevato valore educativo, apprezzata dai giovani partecipanti, che sta coinvolgendo e coinvolgerà sempre più istituti di formazione.” A ritirare il premio (medaglia e pergamena) dalle mani del Primo cittadino è stato il Maggiore Carmelo Vitale.

Per il Comando Legione Carabinieri “Umbria” il riconoscimento è stato assegnato alla Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Perugia perché “dando prova di spiccata professionalità –è scritto nella motivazione- non comune spirito di sacrificio e corale amalgama dei propri componenti, attuava costante, attenta ed efficace azione di controllo del territorio, consentendo, tra l’altro, l’arresto di 45 persone e il deferimento in stato di libertà di altre 197, riscuotendo unanimi e incondizionati consensi da parte dell’autorità e della popolazione.” Ha ritirato il premio il Comandante della sezione, Luogotenente C.S. Nicola Zappu.

Per la Guardia di Finanza, il premio Città di Perugia è stato assegnato alla Squadra Cinofili della Compagnia di Perugia con la seguente motivazione: “per la professionalità, la costanza e la perseveranza dimostrate nello svolgimento dell’attività di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti sull’intero territorio perugino. La presenza delle Unità cinofile rappresenta, per la cittadinanza, un fermo e sicuro punto di riferimento della tutela della legalità e la salvaguardia della salute, contribuendo ad accrescere la qualità della vita e il senso di sicurezza dei cittadini. La Squadra Cinofili –si legge ancora nella motivazione- ha effettuato anche presso i locali istituti scolastici incontri con gli studenti per la diffusione della legalità, nonché sui temi della pericolosità e gli effetti deleteri derivanti dall’uso di droghe.” Ha ritirato il premio il Luogotenente Cariche Speciali Enrico Fermentini.

Infine, per la Questura di Perugia, il premio è andato all’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico per l’efficacia operativa e un affiatato gioco di squadra che hanno consentito all’ufficio di esprimere il meglio delle qualità professionali possedute, non disgiunte da un indefesso impegno, spirito di sacrificio e incondizionata dedizione al servizio. Nella quotidiana attività di controllo del territorio, il personale ha dimostrato di avere maturato una profonda conoscenza dello scenario cittadino, dei fenomeni e dei soggetti di interesse operativo, intervenendo con oculatezza e professonalità e dimostrando apprezzabili e non comuni qualità umane.”

Ha ritirato il premio il vice questore aggiunto, dirigente dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, la dott.ssa Erika Veronica Di Francesco.

Da parte dei premiati il ringraziamento all’amministrazione comunale per il premio, che rende merito al lavoro di squadra e rappresenta un ulteriore, significativo motivo per proseguire nell’azione con spirito di umanità e impegno.



 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 − 12 =