Expo Dubai, giornata dedicata all’Italia, per Di Maio ‘opportunità straordinaria’

La cerimonia ad Al Wasl Plaza, il titolare della Farnesina 'Pronti a essere protagonisti nel 2030'

Expo Dubai giornata dedicata all'Italia per Di Maio opportunità straordinaria

Expo Dubai, giornata dedicata all’Italia, per Di Maio ‘opportunità straordinaria’

A Expo 2020 Dubai si celebra l’Italy National Day. La cerimonia, che si è svolta sotto la cupola di Al Wasl Plaza, uno dei luoghi simbolo dell’Expo, ha visto la presenza delle autorità italiane ed emiratine, tra cui il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, il Commissario generale dell’Italia, Paolo Glisenti, ed il ministro per la Tolleranza e la Coesistenza degli Emirati Arabi Uniti, Sheikh Nahyan bin Mubarak Al Nahyan. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera e l’esecuzione degli inni italiano ed emiratino, Di Maio ha preso la parola evidenziando come l’Expo sia un’ “opportunità straordinaria, non solo per l’Italia, per raggiungere un pubblico davvero globale”.


Fonte: AdnKronos


“E’ anche la prima Esposizione Universale in assoluto che si tiene in Medio Oriente, una regione cruciale che offrirà opportunità uniche per la piena ripresa del turismo internazionale e dei flussi di investimenti”, ha proseguito Di Maio, evidenziando come “con oltre 360mila visitatori nelle prime cinque settimane (ieri ha superato i 500mila visitatori, ndr) e circa 10mila visite giornaliere, il Padiglione Italia è uno dei più apprezzati”. Poi un passaggio sulla candidatura di Roma come città ospitante dell’Esposizione universale nel 2030 dichiarando che “siamo pronti e determinati a contribuire come protagonisti”.

Dal canto suo il ministro Al Nahyan ha rimarcato che gli Emirati e l’Italia “condividono una profonda amicizia” e siamo “orgogliosi di avere l’Italia come partner affidabile”, esprimendo quindi “apprezzamento” a Di Maio per la “partecipazione unica nel suo genere” dell’Italia a Expo 2020 Dubai.

Al termine della cerimonia c’è stata una breve esibizione della banda dell’Arma dei Carabinieri. Mentre poco distante, a Earth Plaza, si teneva un’esibizione degli sbandieratori di Città della Cava. Quindi le delegazioni italiana e emiratina, dopo una photo opportunity, si sono recate al Padiglione Italia per un tour guidato. All’interno, il titolare della Farnesina ha partecipato all’inaugurazione della mostra sui beni archeologici recuperati dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Artistico e, successivamente, ha ricevuto in regalo dai Carabinieri, rappresentato dal generale di brigata Roberto Riccardi, un oggetto in cristallo con il simbolo dell’Arma.

Dopo una visita al padiglione degli Emirati, una serie di incontri e un pranzo ufficiale, il ministro aprirà il workshop di valorizzazione dell’attrattività dell’Italia e di presentazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) dal titolo ‘Italy is back on track: Recovery, Resilience and Attractiveness’, per promuovere e rappresentare ad una platea composta da esponenti di vertice delle comunità finanziarie ed industriali degli Eau e dei Paesi del Golfo ed internazionali il processo di rilancio dell’economia italiana. Interverranno da remoto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e quello delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini.

Le celebrazioni per l’Italy National Day proseguiranno poi nel tardo pomeriggio emiratino con un concerto dell’Accademia alla Scala di Milano e una cena ufficiale al padiglione italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*