Università degli Studi di Perugia, Sara Vagni vince il concorso indetto dal Garante per la privacy

La studentessa del Corso di Laurea in Design vince il contest di icon design grazie a lavoro di squadra

Università di Perugia, Sara Vagni vince concorso indetto Garante privacy

Università degli Studi di Perugia, Sara Vagni vince il concorso indetto dal Garante per la privacy

La studentessa del Corso di Laurea in Design vince il contest di icon design grazie a lavoro di squadra

La studentessa Sara Vagni, ora brillante laureata del Corso di Laurea in Design (presidente professor Paolo Belardi) attivo presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (direttore professor Giovanni Gigliotti), è risultata vincitrice del contest “Informative chiare” promosso nel mese di marzo 2021 dal Garante per la privacy, aperto “a sviluppatori, addetti ai lavori, esperti, avvocati, designer, studenti universitari e a chiunque interessato”.

Fonte: Ufficio stampa UniPG


Il concorso

Scopo del contest era di rendere le informative privacy più semplici, chiare e immediatamente comprensibili mediante l’utilizzo di simboli e icone, favorendone la lettura. 

 Il set di icone ideato dalla giovane dottoressa Sara Vagni nell’ambito della tesi di laurea in Design è il frutto di un vero e proprio lavoro di squadra costruito gradualmente, discutendo e condividendo idee e competenze.  

Lo sviluppo del progetto è stato seguito dalla professoressa Valeria Menchetelli, relatrice della tesi, e dalla responsabile per la protezione dati di Ateneo, dottoressa Flavia Cristiano, correlatrice della tesi e promotrice dell’iniziativa del Garante, di cui ha dato informazione al professor Belardi, che a sua volta l’ha entusiasticamente condivisa, attivandosi prontamente per la partecipazione al contest.

Le icone elaborate dalla giovane studentessa perugina

Prima fra 59 progetti

Il progetto finale di Sara, pur proponendosi da “esterno” rispetto al mondo professionale, è stato selezionato tra i più efficaci e maggiormente rispondenti alle norme da illustrare tra i 59 progetti pervenuti, collocandosi come primo classificato, ex aequo con quello della Società Athlantic Srl. 

Il suo e gli altri progetti selezionati, nonché gli esiti completi del contest, possono essere consultati sul sito del Garante (www.gpdp.it/web/guest/temi/informativechiare) in cui sono disponibili tutti i set di icone premiati, utilizzabili secondo i termini della licenza CC BY. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*