Torgiano, presentati i Vinarelli e Sorsi di Stelle, dal 10 al 16 agosto

Torgiano, presentati i Vinarelli e Sorsi di Stelle, dal 10 al 16 agosto

Tornano Vinarelli e Sorsi di Stelle a Torgiano, in una agosto ancora difficile e segnato dalla pandemia, la Proloco di Torgiano, la Strada dei vini del Cantico e il comune di Torgiano non si arrendono. Alla presentazione della manifestazione, oltre alla Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, c’erano: Elena Falaschi assessore comune di Torgiano, Fabrizio Burini Presidente della Proloco, Avelio Burini Presidente Strada dei vini del cantico.

Il Programma dei Vinarelli prevede il 13 agosto la grande asta Vinarelli organizzata dal Lions Club dove parte del ricavato verrà devoluto Centro Madre Speranza di Fratta Todina, mentre il 16 agosto si terrà la rassegna finale. Quest’anno i pittori dei Vinarelli saranno in prevalenza di provenienza locale. Il 10 agosto, notte delle stelle cadenti, sarà la volta di “Sorsi di Stelle”. “Ad occuparsi della ristorazione – spiega Avelio Burini –  non sarà la proloco ma i ristoratori provenienti da Todi, Torgiano, Bettona e Monte Castello di Vibio che proporranno menù fissi nei quali saranno serviti i vini facenti parte della Strada dei del Cantico. Il comune di Spello ha ideato, presso Villa dei Mosaici alle 18, “Bacco tra Satiri e Fellini” visita tematica a cura di Sistema Museo con degustazione di vini (info@villadeimosaicidispello.it)”.

“Organizzare eventi in un anno come questo – ha detto Falaschi – è un atto di coraggio ma doveroso.  Quest’anno tutta la rassegna degli eventi di Torgiano ha ottenuto la media partnership di RAI Cultura. Le associazioni del nostro territorio non si sono date per vinte e hanno risposto con forza a questo mento difficile, organizzando eventi mantenendo la loro visibilità”. Con i complimenti per il bel manifesto della XXXVIII edizione dei Vinarelli 2021 si è aperto l’intervento della Presidente Tesei: “Tutto quello che stanno facendo i comuni è molto importante e ci permette di far vivere ai cittadini, in maniera attiva, il nostro territorio. La luce in fondo al tunnel si intravede ora dobbiamo restare uniti per affrontare le sfide che ci attendono”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*