Terni città civile, inizia la lotta alla sosta selvaggia, controlli e multe

Terni città civile, inizia la lotta alla sosta selvaggia, controlli e multe

Terni città civile, inizia la lotta alla sosta selvaggia, controlli e multe

Il progetto Terni città civile lanciato nelle scorse settimane non riguarda solo il decoro urbano, la gestione dei rifiuti, ma anche i comportamenti degli automobilisti sulle strade e nelle piazze di Terni”. Lo dice l’assessore alla Polizia Municipale Sara Francescangeli. “Noi crediamo che anche a Terni, come già avviene in tutte le città civili, sia necessario far rispettare le regole e le normative del Codice della Strada. Purtroppo, negli ultimi anni, la situazione è letteralmente degenerata.
Assistiamo sempre più spesso alla pratica del parcheggio selvaggio, con auto in doppia o tripla fila, che intralciano i passaggi pedonali, o gli scivoli per i disabili lungo i marciapiedi, oppure che vengono lasciate per ore nelle aree pedonali senza alcuna giustificazione, addirittura attaccate alle panchine, causando danni frequenti e la necessità d’intervenire con costose manutenzioni. Infine ci sono anche parecchi automobilisti che abusano dei permessi di circolazione”.
“Dal momento che, come chiarito già nel nostro programma elettorale, vogliamo che a Terni tornino di moda le regole, ho dato disposizione alla Polizia Municipale di’ntervenire in maniera energica su queste situazioni, specie quando la violazione è palese e ci sarebbero facili alternative per effettuare parcheggi regolari”. “Interventi più severi sono stati chiesti anche per quel che riguarda la gestione degli animali d’affezione, in particolare per la conduzione dei cani e l’obbligo di raccolta delle loro deiezioni”.
“Siccome il nostro non è un intento vessatorio – continua l’assessore Francescangeli – considerando anche che i ternani sono già vessati dal buco di bilancio lasciato dalle precedenti amministrazioni, ho ritenuto giusto avvisare con un certo anticipo tutti i cittadini.
Le nuove disposizioni infatti non comporteranno interventi da subito, ma dalla prossima settimana. Ci sarà dunque tempo per prenderne consapevolezza e modificare i propri comportamenti, considerando che in ballo non c’è solo il formale rispetto delle regole, ma anche la possibilità di vivere in una città più ordinata e più bella. Al tempo stesso, attraverso il Pums e in accordo con gli altri assessorati competenti stiamo lavorando per migliorare viabilità e parcheggi in città e per far sì che sempre più cittadini possano scegliere di utilizzare altri sistemi di mobilità per muoversi in centro”.

Commenta per primo

Rispondi