Stefano Bollani e Valentina Cenni a Umbria Jazz e il festival diventa brasiliano 📹

Un ricordo struggente all'amore che Chick Corea aveva per il Brasile

 
Chiama o scrivi in redazione



Stefano Bollani e Valentina Cenni a Umbria Jazz e il festival diventa brasiliano ricordo di C. Corea

L’amore per il Brasile, Chick Corea l’aveva incornato presto nella sua lunga carriera artistica e in particolare quando incontrò i coniugi coniugi brasiliani Airto Moreira e Flora Purim – c’era anche Stanley Clarke al basso elettrico – e fondò i Return To For Eever. Quell’amore per il grande stato sud Americano, sul palco del Santa Giuliana ad Umbria Jazz è stato ricordato, in modo struggente e allegro – come sapeva essere Armando Anthony Corea è stato ricordato da altri due coniugi: Stefano Bollani e consorte, Valentina Cenni. I due “Più innamorati della vita” che si conoscano.

Armando Anthony Corea, detto Chick (Chelsea, 12 giugno 1941 – Tampa Bay, 9 febbraio 2021) è stato un compositore, pianista e tastierista statunitense, noto soprattutto per le sue produzioni jazz e jazz fusion negli anni settanta e ottanta.

E la loro gioia l’hanno saputa raccontare tutta cantando quel Brasile tanto caro al grande pianista calabrese (ci concedete la possibilità di chiamarlo così vero?). Un divertentissimo siparietto si è presentato quando, complice l’improvvisa mancanza dell’audio esterno, Stefano Bollani e Valentina Cenni hanno continuato a cantare inconsapevoli che al di là del palco non si sentisse più nulla.

Monitor galeotti e, quasi fossero nel salotto di casa, i due sono andati avanti per due tre minuti a cantare e suonare…

Tutto recuperato per un altro dei momenti che già sanno di  eterno, sul palco del Santa Giuliana…

Un finale con sorpresa, quindi, per la seconda serata di Umbria Jazz. Stefano Bollani, a conclusione del concerto omaggio a Chick Corea all” Arena Santa Giuliana, si è ripresentato sul palco chiamando accanto a lui Valentina Cenni. La moglie del pianista, nonché cantante e attrice con la quale nella passata stagione televisiva ha condotto il fortunato programma di Rai 3 “Via dei Matti numero zero” ” si è seduta accanto a lui al piano e insieme hanno eseguito “Casa da floresta” del cantautore brasiliano Nanan.

“In tutta la serata non ho fatto un brano basiliano e il Brasile a Chick piaceva molto, ma credo che questa sia una canzone che non conoscesse” ha affermato Bollani. I due hanno poi proseguito, rimanendo in Brasile e quindi sulla stessa scia musicale, con il Caetano Veloso di “Desde que o samba é samba”. Emozioni che si sono unite ad altre emozioni.

La serata, prima del lungo omaggio di Bollani a Corea che ha emozionato il pubblico, si era aperta infatti con alcune immagini, proiettate sui maxi schermi dell” Arena, del concerto che aveva tenuto in una precedente edizione con il pianista scomparso nel febbraio scorso. Quel live che in un certo senso celebrò l” intesa definitiva dei due musicisti. Che ieri sera, almeno idealmente, si sono incontrati nuovamente sul palco del festival perugino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*