Esplorazioni, la seconda tappa della rassegna al chiostro di San Lorenzo a Perugia

Concerto dell'Orchestra da Camera di Perugia con il pianista Manuel Magrini e approfondimento scientifico a cura dell'Università di Perugia

Esplorazioni, la seconda tappa della rassegna al chiostro di San Lorenzo a Perugia

Concerto dell’Orchestra da Camera di Perugia con il pianista Manuel Magrini e approfondimento scientifico a cura dell’Università di Perugia

Musica e divulgazione scientifica: giovedì 21 luglio, nel Chiostro della Cattedrale di San Lorenzo, a Perugia, si andrà verso Ovest per il secondo appuntamento di Esplorazioni, edizione 2022 della rassegna Il Suono della Ricerca, promossa dall’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con l’Orchestra da Camera di Perugia, nell’ambito del percorso di avvicinamento a Sharper 2022 – Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici.

Alle ore 19 – ingresso libero su prenotazione a ilsuonodellaricerca@gmail.com o al 331 2643443 – si terrà il concerto dell’Orchestra da Camera di Perugia insieme al pianista Manuel Magrini: in programma musiche di Benjamin Britten, dello stesso Magrini, e di vari autori della tradizione sudamericana.

L’approfondimento scientifico sarà curato dall’Ateneo perugino, partendo dal lavoro di Carlo Albanese, ornitologo, laureatosi nel 2020 in Scienze biomolecolari ambientali con una tesi sulla Cooperazione scientifica internazionale e museale per lo studio della Biodiversità: osservazioni ornitologiche in Amazzonia centrale. Uno studio che lo ha portato per 3 mesi in Brasile, e da cui prende spunto l’intervento su temi etnozoologici previsto per giovedì 21, dedicato al rapporto tra tradizioni culturali dei nativi e avifauna.

“La riflessione – spiega Albanese – nasce da una frase che ho sentito a Manaus, e che mi ha colpito molto: un uomo si rivolse a un pescatore appellandolo Filho do boto, cioè figlio del delfino di acqua dolce dell’Amazzonia. E non a caso nella mitologia dei popoli nativi dell’Amazzonia c’è un uccello da cui si ritiene abbia origine l’acqua e un altro da cui derivi il fuoco”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*