Dialogus, caloroso debutto per i concerti dedicati all’arte

Dialogus, caloroso debutto per i concerti dedicati all’arte

Dialogus, caloroso debutto per i concerti dedicati all’arte

Caloroso debutto per “Dialogus. Musica e Arte dal Neoclassicismo al Futurismo”, l’iniziativa organizzata dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” che attraverso tre concerti porta in auge la storia dell’antica istituzione.

Musica e arte a braccetto sono da sempre un binomio vincente, proposto stamattina (domenica 9 febbraio) attraverso la dimensione del tempo, in un intreccio di sinfonie.

Note proposte magistralmente dal Quartetto Viotti/UmbriaEnsemble che, attraverso l’esecuzione di brani di Haydn/Salomon, hanno accompagnato cronologicamente la storia dei direttori che nell’800 hanno fatto grande l’Accademia: Baldassarre Orsini, Carlo Labruzzi e Tommaso Minardi. Un omaggio reso loro dall’intervento del Direttore Emidio De Albentiis, che ha arricchito l’interessante approfondimento con immagini di dipinti, disegni e documenti.

Il secondo appuntamento di “Dialogus” sarà domenica 23 febbraio, sempre gratuito e alle 11. Il concerto sarà tenuto dal Duo Charigot, composto dalla pianista Alessia Cecchetti e dal tenore Francesco Marcacci che presenteranno un insieme di arie del secondo Ottocento con alcuni pezzi per pianoforte solo.

Protagonisti dell’approfondimento storico-artistico, sempre a cura del professor Emidio De Albentiis, saranno due altri importanti direttori dell’Accademia, Francesco Moretti e Luigi Carattoli. A chiudere il matinée musicale ad ingresso gratuito, sarà anche stavolta un brindisi.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*