Calcio, salta l’amichevole Perugia-Casarano, tifosi aggrediti

 
Chiama o scrivi in redazione


Un pugno in pieno volto al giocatore della squadra avversaria

Calcio, salta l’amichevole Perugia-Casarano, tifosi aggrediti

L’ultima amichevole in Alto Tevere per il Perugia è saltata. Ieri doveva esserci il Casarano, formazione di Serie D. Prima del match attimi di tensione in tribuna, alcuni i tifosi del Grifo sono entrati in contatto con un gruppo di sostenitori pugliesi. La squadra salentina ha rinunciato a giocare ed è uscita dal campo abbandonando il ‘Martinelli’ scortata dalle forze dell’ordine.

© Protetto da Copyright DMCA

Questa la nota del Casarano Calcio: «L’amichevole Perugia-Casarano in programma oggi alle ore 17 (ieri ndr) a Pietralunga è stata annullata. Una decina di tifosi del Casarano, prima dell’inizio della gara, sono stati aggrediti verbalmente e fisicamente da ultrà del Perugia dopo aver preso posto nell’unica tribuna dello stadio. Nel tentativo di spostarsi, sono stati inseguiti. A questo punto due dirigenti della Digos hanno accompagnato gli stessi tifosi sul pulmino con il quale erano arrivati, pregandoli di attendere gli eventi. I tifosi hanno invece preferito abbandonare l’impianto. Preso atto dell’accaduto, la società ha ritenuto che non ci fossero più le condizioni ambientali per disputare la partita, seppur amichevole, nel rispetto dei propri tifosi e dei valori dello sport. La Società Casarano Calcio ringrazia tuttavia i dirigenti del Perugia Calcio per aver compreso la decisione e stigmatizzato l’accaduto.

A seguito della nota ufficiale diffusa dal Casarano Calcio «l’A.C. Perugia Calcio esprime tutto il suo rammarico per i fatti che hanno impedito il regolare svolgimento della partita. A.C. Perugia Calcio sottolinea che, a causa di un episodio che ha visto coinvolta una piccolissima minoranza di persone, è altresì sbagliato condannare un’intera tifoseria che, nella sua grande maggioranza ha sempre dimostrato correttezza e rispetto per gli avversari come dimostra il terzo posto nella classifica del Fair Play 2018/19».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*