Neve su gran parte della penisola, fiocchi a bassa quota. Ecco la situazione 🔴 [Video]

Neve su gran parte della penisola, fiocchi a bassa quota. Ecco la situazione
Ph Francesca di Curzio Norcia

Neve su gran parte della penisola, fiocchi a bassa quota. Ecco la situazione

Meteo oggi  – Queste le previsioni meteo per oggi 23 Gennaio: AL NORD: Al mattino tempo instabile su Nord-Est ed Emilia Romagna con neve fino a quote molto basse o prossime alla pianura, più asciutto altrove. Al pomeriggio ancora fenomeni in estensione anche al Nord-Ovest, neve oltre i 100-400 metri. In serata si rinnovano condizioni di tempo instabile con piogge sparse e neve oltre i 200-500 metri.

AL CENTRO: Al mattino tempo instabile con precipitazioni sparse specie su Toscana, Umbria e Marche con neve fino a 200-400 metri, più asciutto altrove. Al pomeriggio fenomeni sparsi soprattutto sulla Toscana, generalmente più asciutto altrove. In serata insistono i fenomeni soprattutto tra Toscana e Marche. AL SUD E SULLE ISOLE: Al mattino tempo instabile con piogge sparse su Campania, alta Calabria e Sicilia occidentale, variabilità asciutta altrove. Al pomeriggio piogge sparse su Campania e Sicilia occidentale, più asciutto altrove con nuvolosità e schiarite. In serata fenomeni su Sardegna, Sicilia occidentale e Campana, sereno o poco nuvoloso altrove.

IN ARRIVO GELATE DIFFUSE IN ITALIA

Italia che sta vivendo condizioni meteo pienamente invernali, con temperature al di sotto delle medie: questo grazie all’azione di un vortice di bassa pressione, che garantisce valori termici di 2-4°C sottomedia. Cieli coperti quest’oggi, ma dalla notte entrante, non mancheranno gelate diffuse, specie su altopiani appenninici e zone vallive. Prossimi giorni che vedranno un lieve aumento delle temperature le quali rimarranno però al di sotto delle medie, o al più in media, fino al termine della settimana. Possibile nuovo impulso freddo entro l’ultimo weekend di gennaio.

CLIMA FREDDO IN SETTIMANA

Per questa settimana i modelli matematici ipotizzano l’elevazione dell’anticiclone delle Azzorre in sede Atlantica; correnti fredde raggiungeranno ancora il Mediterraneo rinvigorendo la struttura depressionaria presente e dando luogo a nuovi peggioramento meteo. In particolare nella seconda parte della settimana un minimo di bassa pressione potrebbe interessare soprattutto il Sud Italia con neve abbondante sulle montagne ma con fiocchi anche a bassa quota.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*