Il tempo sta cambiando, addio all’estate, arrivano forti temporali, ecco dove

Il tempo sta cambiando, addio all’estate, arrivano forti temporali, ecco dove

Il tempo sta cambiando! L’anticiclone africano che tanto sole e tanto caldo ha portato in questi ultimi periodi, comincia a dare segnali di cedimento e già dalle prossime ore inizieranno a scoppiare forti temporali che entra sera colpiranno molte regioni del nostro Paese. Stante le alte temperature inoltre i fenomeni temporaleschi potranno assumere anche carattere di forte intensità e dunque accompagnati da improvvisi colpi di vento e da locali grandinate.

Già dalle prime ore del mattino sotto osservazione saranno alcuni tratti della Val Padana in particolare l’est della Lombardia, l’Emilia, alcuni tratti del Veneto fino al Friuli Venezia Giulia. Su queste zone si formeranno improvvisi focolai temporaleschi che nel corso della mattinata tenderanno a spostarsi gradualmente sempre più verso sud-est.

Tra la tarda mattinata e le prime ore del pomeriggio infatti, l’attività temporalesca scivolerà molto rapidamente verso alcuni tratti del Centro specie su Marche, Umbria fino ai comparti più orientali della Toscana. Nel contempo continuerà ancora a cadere qualche piovasco al Nord segnatamente tra Lombardia, Emilia Romagna e alto Veneto. Qui la situazione andrà comunque migliorando nel corso del pomeriggio quando insisteranno fino a sera parecchie note d’instabilità sul comparto umbro-marchigiano con temporali a tratti anche forti.

Sul resto del Paese il quadro meteorologico continuerà a dispensare ancora tanto sole e ancora molto caldo specie sul Mezzogiorno, mentre su gran parte del Nord e del Centro la colonnina di mercurio comincerà a spingersi verso il basso per l’arrivo di venti do Bora sull’alto Adriatico e di Grecale al Nordovest.

Sarà questo infatti il preludio ad una fase di tempo più incerto, ma soprattutto nettamente meno caldo che ci accompagnerà probabilmente per gran parte della settimana. Ma di questo ve ne daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

Fonte: ilmeteo.it

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*