Arriva intensa ondata di caldo a Ferragosto poi generale cambio dal 15 |Video

 
Chiama o scrivi in redazione


Arriva intensa ondata di caldo a Ferragosto poi generale cambio dal 15

Arriva intensa ondata di caldo a Ferragosto poi generale cambio dal 15

TEMPERATURE IN RIALZO NEL WEEKEND

Espansione dell’anticiclone africano sul Mediterraneo centrale durante il prossimo weekend, che precederà la settimana di Ferragosto. Condizioni meteo in prevalenza stabili e soleggiate su gran parte dell’Italia, da Nord a Sud. L’approfondimento e lo spostamento dell’intenso vortice depressionario, al momento nei pressi dell’Irlanda, spingerà poi verso l’Italia aria molto calda direttamente dall’Africa facendo impennare le colonnine di mercurio. Le condizioni meteo del weekend risulteranno pienamente estive e al momento c’è da segnalare soltanto la possibilità di qualche acquazzone o temporale pomeridiano sull’arco alpino. Meteo Ferragosto ancora incerto ma sempre più probabile un generale ricambio di aria.



SUPER CALDO CON TEMPERATURE FINO A +45 GRADI?

L’intensa ondata di caldo di questo inizio agosto, la quarta dell’estate, inizierà ad entrare nel vivo a partire dalla giornata di Domenica quando le temperature raggiungeranno diffusi picchi di +36/39 gradi specie al Centro-Sud. Il modello GFS mostra addirittura punte di +42 gradi nelle zone interne della Sardegna. Caldo intenso anche Lunedì con punte di +40 gradi su Campania, Puglia, Basilicata, Lazio, Romagna e Sardegna. Con la giornata di Martedì il caldo picco del caldo si sposta progressivamente verso Sud con temperature localmente superiori ai +40 gradi su Campania, Basilicata e Puglia. Generale calo delle temperature a partire da Mercoledì 14 agosto con ultimi picchi oltre i +40 gradi su Puglia, Basilicata e Sicilia. Giorno di Ferragosto con caldo nella norma e condizioni meteo localmente instabili.

ECCO COME È STATO IL MESE DI LUGLIO

Tiriamo le somme di questo mese di luglio 2019 trascorso con un’ondata di caldo record sull’Europa ma che per l’Italia è risultato solo, si fa per dire, al 7° posto tra i più caldi da quando si effettuano le rilevazioni. Secondo i dati di ISAC-CNR infatti l’anomalia delle temperature medie su scala nazionale è stata di +2 gradi. Lontana dai +3.52 gradi che segno il luglio 2015, il più caldo mai registrato. Per quanto riguarda le temperature massime queste hanno avuto un’anomalia di +2.02 gradi posizionandosi al 9° posto tra le più calde. Non molto lontane le minime con un’anomalia di +1.98 gradi che le colloca al 4° posto. Un’estate dunque molto calda fino ad ora ma non da record.

Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*