Udu, approvazione piano sostenibilità di Ateneo 2021-2023

Sanità, accordo tra Unipg e Regione: volano di sviluppo regionale. La Cisl Umbria guarda con favore alla sottoscrizione

Udu, approvazione piano sostenibilità di Ateneo 2021-2023

Nella Seduta del Senato Accademico dell’Università degli Studi di Perugia del 29 novembre 2021 è stato approvato il Piano di Azione per la sostenibilità dell’Ateneo 2021-2023.


Fonte Udu Perugia


L’approvazione del documento, che contiene un programma vincolante di tutte le azioni che l’ateneo adotterà nei prossimi anni in materia di ambiente ed eco-sostenibilità, strutture e infrastrutture di ateneo, parità di genere, mobilità e trasporti pubblici, arriva dopo due lunghi anni di contrattazione serrata tra rappresentanti degli Studenti e amministrazione e rappresenta uno dei momenti di svolta per l’università degli studi di Perugia e per il territorio umbro. Alle azioni indicate all’interno del Documenti, corrispondono anche una Time-line vincolante per la loro realizzazione: impegni concreti in tempi certi, dunque, che l’Università si è assunta da qui al 2023.

Come Sinistra Universitaria – Udu Perugia esprimiamo soddisfazione per il percorso svolto fin qui che ha dimostrato l’efficacia della nostra azione di rappresentanza, che non si è mai fermata ad obiettivi locali di breve periodo ma ha avuto sempre delle prospettive ambiziose e di ampio respiro.

Ne sono prova i contenuti delle nostre elaborazioni, nate dalle assemblee e dal confronto biennale dei nostri gruppi di lavoro, che sono state trasfuse all’interno del documento: “Tra le altre cose – dichiara Aleph Bononi, Vice coordinatore della Sinistra Universitaria – Udu Perugia – sono confluite all’interno di questo articolato programma alcune richieste storiche dell’Udu in materia di edilizia e benessere quali un piano di interventi di ristrutturazione e miglioramento degli edifici della conca, dell’Acropoli e di Monteluce, insieme ad un piano di miglioramento delle aree comuni e potenziamento dell’Offerta di attività motorie e sportive da parte dell’Ateneo”.

“Sotto il Profilo delle Pari opportunità e della lotta alle disuguaglianze – continua Bononi – l’Ateneo si è impegnato al Sostegno alla genitorialità e quindi alla tutela degli studenti genitori, all’adozione del bilancio di genere che definisca anno per anno la situazione dell’Unipg sotto il profilo delle pari opportunità al totale abbattimento delle barriere architettoniche e alla creazione di corridoi umanitari per studentesse e studenti con necessità di protezione internazionale”.

Una svolta decisiva si registra anche sul fronte della mobilità e della sostenibilità ambientale: Ettore RanocchiaEmanuele Volpe e Martina Carlini, rappresentanti dell’Udu Perugia che hanno partecipato alla contrattazione di questo documento affermano che “l’Unipg ha fatto proprie le nostre proposte di un abbonamento studentesco unico Regionale al prezzo calmierato di 50€, di investimento sulla mobilità alternativa e sulla creazione di percorsi ciclopedonali a Perugia e Terni, e sul miglioramento della gestione rifiuti, dell’abbattimento della produzione di rifiuti in plastica e della riqualificazione energetica anche mediante un calcolo della “Carbon foot-Print”, ovvero dell’impronta ambientale in termini di produzione di CO2, da parte dell’Ateneo”.

Nei prossimi anni l’obiettivo sarà realizzare, anche tramite percorsi di partecipazione della Rappresentanza Studentesca, tutti i progetti contenuti nel Documento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*