Master di Primo Livello in Didattica dell’Italiano Lingua non Materna

Master di Primo Livello in Didattica dell’Italiano Lingua non Materna

Master di Primo Livello in Didattica dell’Italiano Lingua non Materna

Sono aperte sino al 13 settembre prossimo le iscrizioni al Master di Primo Livello in Didattica dell’Italiano Lingua non Materna (ITALIN) per l’anno accademico 2022-2023, in un’edizione rinnovata, che offre un percorso altamente professionalizzante, frutto di metodologie didattiche all’avanguardia e di un secolo d’esperienza nell’insegnamento dell’italiano a stranieri.

Il Master forma laureati italiani e stranieri all’insegnamento della lingua italiana a discenti di idioma nativo diverso dall’italiano, ponendo l’accento sugli ambiti dell’interculturalità e dell’apprendimento/insegnamento di una lingua non materna, e fornendo avanzate conoscenze teoriche e linguistico-culturali, oltreché specifiche capacità operative.

Le possibili figure professionali che questo modulo post laurea forma vanno da quella del lettore presso i centri linguistici delle università, all’insegnante d’italiano a studenti stranieri in mobilità, da quella del lettore d’italiano L2 presso gli Istituti Italiani di Cultura all’estero, a quella dell’insegnante d’italiano presso istituzioni pubbliche e private in cui si insegni l’italiano a stranieri, sul territorio nazionale e all’estero.

Il corso di Master ItaLin dà inoltre luogo all’attribuzione di punteggio nelle graduatorie del personale docente delle scuole italiane di ogni ordine e grado, e soprattutto è riconosciuto come titolo specialistico per le procedure concorsuali della Cattedra Classe A023 per l’immissione in ruolo del personale docente.

Infine presso l’Università per Stranieri di Perugia il Master in Didattica dell’Italiano Lingua non Materna consente l’iscrizione al secondo anno della laurea magistrale in Insegnamento dell’Italiano a Stranieri (ITAS)

Il Master ha una durata di 1500 ore (per 60 Crediti Formativi Universitari), articolate in un percorso formativo che prevede: 3 moduli in autoapprendimento, 11 moduli in e-learning, 4 moduli di lezioni sincrone su Teams e un practicum, ovvero un tirocinio dalla forte caratterizzazione professionale (7 mesi, da ottobre 2022 ad aprile 2023, di didattica asincrona, e 2 mesi, da maggio a luglio 2023, di didattica sincrona).

Sono anche previste sette borse di studio del valore di 500 € a parziale copertura della quota di iscrizione.

Da quasi un ventennio il Master ItaLin risponde alla crescente domanda di formazione posta da docenti in servizio e in preservizio, collaboratori linguistici, mediatori culturali e da tutti coloro che operano nel campo dell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera, sia in Italia che all’estero, o che, nel nostro paese, sono impegnati nell’ambito dell’inclusione sociale.

In linea con le politiche linguistiche europee, gli obiettivi del master valorizzano il plurilinguismo e l’interculturalità; per questi motivi ItaLin è aperto a laureati di qualsiasi area disciplinare portandoli a specializzarsi nell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera con forti competenze glottodidattiche.

Bando, Piano didattico e Calendario delle attività del master sono consultabili in questo sito, nella pagina dedicata al master (https://www.unistrapg.it/node/520)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*