Ultimo consiglio regionale, salta approvazione del bilancio 2020

Ultimo consiglio regionale, salta approvazione del bilancio 2020

Il voto sul bilancio di previsione 2020-2022 è saltato. Il documento finanziario preparato dalla ex giunta Marini o quello che ne rimane, ora guidata da Fabio Paparelli non è stato approvato. Il voto è saltato.

Ma ieri l’opposizione si è astenuta: «Noi ci asteniamo, tocca alla maggioranza prendersi la responsabilità del bilancio». Paparelli ha così scelto di non mettere in votazione il documento di previsione 2020. Il prossimo esecutivo dovrà votare il bilancio entro il 31 dicembre per evitare un anno in esercizio provvisorio. In effetti, negli ultimi anni, il bilancio è stato sempre approvato con i voti della maggioranza.

Il capogruppo della Lega Valerio Mancini quello compiuto: «è un atto immotivato e di una bassezza politica che è tipica di questa amministrazione. Un’opposizione che non può votare a favore del bilancio ma per senso di responsabilità si sarebbe astenuta garantendo così il numero legale. ora non ci possono attribuire responsabilità che non abbiamo e che non possono essere in alcun modo dimostrate».

La Presidente dell’assemblea legislativa, Donatella Porzi, spiega che quello che ci si apprestava a votare era un atto «squisitamente tecnico che doveva servire a evitare lo spettro dell’esercizio provvisorio. Nei giorni scorsi in sede di riunione di capigruppo – dice Porzi – il presidente Paparelli aveva chiesto che l’atto, appunto perché tecnico, fosse il più possibile condiviso, quindi votato da tutti. La futura giunta avrebbe poi potuto apportare aggiustamenti. A questo non ha fatto seguito un atteggiamento responsabile della minoranza e perciò il voto è saltato». La nuova giunta quindi, una volta insediata, avrà oltre un mese di tempo per portare l’atto in consiglio.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
30 − 19 =