Trasporti pubblici, non si pagherà l’Iva, regione Umbria risparmia 10 milioni

Trasporti pubblici, non si pagherà l'Iva, regione Umbria risparmia 10 milioni
Umbria Mobilità

Trasporti pubblici, non si pagherà l’Iva, regione Umbria risparmia 10 milioni

E’ arrivato il via libera da parte dell’Agenzia delle entrate all’interpello che riguardava l’ex azienda unica regionale dei trasporti, che diventerà Agenzia regionale per la mobilità. I costi del trasporto pubblico non saranno sottoposti a Iva, mossa che annualmente farà risparmiare quasi 10 milioni di euro.

«Apprendo con grande soddisfazione che l’Agenzia delle entrate ha dato esito positivo all’interpello attraverso il quale la costituenda agenzia per la mobilità della regione dell’Umbria potrà, per conto della regione stessa e per conto degli enti concedenti (comuni e provincie), recuperare l’IVA sui contratti del TPL. Lo scrive in una nota, l’ex assessore trasporti Regione Umbria, Giuseppe Chianella. Esprimo soddisfazione, ed è stato un passaggio non semplice né scontato, per un percorso che porterà nelle casse delle regione ed a favore del TPL di tutta la regione risorse strutturali importanti (quasi 10 milioni di euro) al fine di risolvere le questioni del finanziamento dei servizi di trasporto».

Chianella ringrazio tutti coloro che «hanno lavorato perché questo risultato fosse anche alla portata della regione Umbria a cominciare da Umbria Mobilità TPL, l’amministratore unica, il direttore e tutti gli uffici coinvolti così come i funzionari della regione dell’Umbria, tutti coloro che con me hanno condiviso ogni passaggio sino al confronto assolutamente fondamentale avuto a Roma nel settembre scorso con i dirigenti della Agenzia delle entrate. Questo risultato testimonia quanto è stato serio e rigoroso il lavoro svolto dalla regione dell’Umbria nel settore dei trasporti e delle infrastrutture, un settore vitale per la nostra regione e spero che chi amministrerà la regione in questo settore faccia tesoro di questo ed altri risultati positivi conseguiti in questi anni».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
12 ⁄ 4 =