Tavolo della legalità della Conferenza dei presidenti, la presidente Porzi nuova coordinatrice

PERUGIA – “Un grande onore per me, per il quale ringrazio i colleghi presidenti. Un incarico che va in continuità con quella che sento come mission del mio impegno politico e istituzionale, su cui mi sono impegnata nella Provincia di Perugia con il progetto ‘Lo Stato siamo noi’ e in Regione: la formazione dei cittadini e delle nuove generazioni ad una vita che rifugga l’illegalità e la strada più facile, andando invece verso una cittadinanza consapevole e interessata al perseguimento del bene comune”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, che è stata nominata coordinatrice del Tavolo delle “Commissioni e degli osservatori sul Contrasto della criminalità organizzata e promozione della legalità”, all’interno della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle regioni e delle province autonome, riunito per la prima volta nel giorno dell’anniversario delle stragi di via d’Amelio.

“L’obiettivo che ci poniamo – ha spiegato la presidente Porzi nella prima riunione del tavolo – come Istituzioni assembleari è quello di farci promotori di una nuova fase di protagonismo degli organismi assembleari presenti nella Conferenza, affinché questi diventino ancor più punti di riferimento nella costruzione di una cultura della legalità improntata sull’esempio, sulla partecipazione e sulla formazione delle nuove generazioni. I giovani sono dei veri ‘strumenti di legalità’ e la formazione non può certo assumere un ruolo secondario”.

“La legalità – prosegue la presidente – è un bene comune, propedeutico allo sviluppo e al futuro di qualsiasi comunità. È per questo che una partecipazione corale a questo scopo, dove ciascuno mette a disposizione al propria competenza, può e deve diventare un modello, per combattere la criminalità organizzata con grande determinazione”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
12 + 8 =