SPOLETO, INCONTRO A PALAZZO COMUNALE CON L’AD DI UMBRIA MOBILITA’ FRANCO VIOLA

Franco Viola
Franco Viola
Franco Viola

(umbriajournal.com) SPOLETO – Si è riunita ieri pomeriggio a Palazzo comunale, alla presenza del vice sindaco Stefano Lisci, la Commissione “Controllo e Garanzia” presieduta dal consigliere comunale Alessandro Cretoni. Come annunciato il 29 luglio scorso in occasione del sopralluogo che la commissione effettuò al cantiere della Posterna, l’incontro si è svolto alla presenza dell’Amministratore Delegato di Umbria Mobilità Ing. Franco Viola per avere ulteriori dettagli e chiarimenti in merito alla situazione finanziaria di Umbria TPL e Mobilità Spa. “Questo incontro era assolutamente necessario, anche per via di una serie di perplessità scaturite durante il  dibattito in consiglio comunale per l’approvazione del Piano di Ristrutturazione e rilancio di Umbria TPL e Mobilità Spa – ha spiegato il presidente di commissione Cretoni – È infatti indubbio che gli sviluppi della situazione societaria di Umbria Mobilità siano, anche per la città di Spoleto, di vitale importanza. Un’importanza che è legata non solo alla conclusione dei lavori del 1° stralcio e alla gestione del sistema di Mobilità Alternativa ma, più in generale, anche al sistema dei trasporti dove i tagli delle corse verso le frazioni hanno provocato le proteste dei cittadini, cosa che è avvenuta anche nei piccoli comuni della Valnerina”. Diversi gli aspetti affrontati durante l’incontro.

In primis i tempi tecnici per il bando di gara che, come comunicato ieri durante la commissione dall’Ing. Viola, permetterà entro la fine dell’anno l’ingresso in Umbria Mobilità di un nuovo partner in grado di rilevare il 70% della società (entro il 30 settembre ci sarà la presentazione delle offerte). Affrontata anche la questione relativa al pagamento del rimborso dell’Iva (un’iniezione di liquidità che Umbria Mobilità ha utilizzato interamente per i pagamenti relativi ai lavori della Mobilità Alternativa) e all’aumento di capitale deliberato da Umbria Mobilità al quale ha aderito la Regione Umbria con 25 milioni di euro (cifra che, rispetto al 30% che rimarrà in mano pubblica, inciderà sulla quota parte della Regione).

Due le questioni rispetto alle quali l’ad Viola si è riservato di inviare in tempi brevi risposte e report. La prima relativa all’ultimazione dei lavori dell’ex ferrovia Spoleto–Norcia, rispetto ai quali Umbria Mobilità comunicherà tutti gli aggiornamenti al vice sindaco Stefano Lisci; l’altra riguardante gli incarichi che alcuni ex consiglieri di Umbria Mobilità hanno presso alcune partecipate dell’azienda: su questo la commissione ha richiesto di conoscere i compensi e la tipologia dell’incarico affidato.

“L’incontro ha permesso di ricevere ulteriori dettagli sulle prospettive e i cambiamenti societari in vista per Umbria Mobilità – sono state le parole del vice sindaco Lisci al termine della commissione – Per quanto riguarda la Mobilità Alternativa l’ing. Viola ha ribadito che, nonostante la difficile situazione finanziaria, Umbria Mobilità continuerà ad effettuare i dovuti pagamenti per garantire l’ultimazione dei lavori al cantiere della Posterna. Da parte nostra, per quanto riguarda i servizi del Trasporto Pubblico Locale (TPL), questa settimana abbiamo effettuati pagamenti a favore di UM per € 800.000,00.  Inoltre abbiamo richiesto un incontro, entro la fine di questo mese, per definire i tempi e modalità di ultimazione dei lavori della ex ferrovia Spoleto-Norcia”.

Nelle prossime sedute la commissione valuterà l’opportunità di predisporre una proposta di atto deliberativo da sottoporre all’assemblea comunale per salvaguardare  e tutelare il ruolo del territorio e della comunità di Spoleto nella gestione del Trasporto Pubblico Locale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*