Sicurezza, comitato residenti Trinità chiedono aiuto al Comune di Corciano


Scrivi in redazione

Sicurezza, comitato residenti Trinità chiedono aiuto al Comune di Corciano

Sicurezza, comitato residenti Trinità chiedono aiuto al Comune di Corciano

L’Amministrazione Comunale di Corciano ha incontrato i portavoce di un comitato spontaneo di cittadini residenti nella Trinità, vasta zona residenziale e verde al confine con il Comune di Perugia, dove da mese di novembre si sono succeduti vari furti nelle abitazioni.

L’Assessore alla sicurezza Francesco Mangano, alla presenza del Comandante della Polizia Municipale Marco Maccari e del consigliere comunale Fabrizio Vitalesta, ha raccolto l’invito dei cittadini, che nei giorni scorsi si sono confrontati anche con l’Amministrazione Comunale di Perugia, chiedendo interventi concreti e maggiore controllo del territorio. L’iniziativa è partita dai residenti perugini, che si sono rivolti anche al limitrofo Comune di Corciano.

La zona della Trinità è ricca di abitazioni circondate da un fitto bosco e negli ultimi tempi i furti si sono concentrati su quest’area, anche con danneggiamenti di recinzioni e tentativi di violazione di domicilio.

“Siamo a fianco dei cittadini per contrastare e possibilmente prevenire situazioni pericolose – ha detto Mangano, ricordando come – per quest’area è necessario un confronto con il Comune di Perugia, anche al fine di aprire un tavolo con la Prefettura per ottimizzare le risorse di controllo sul territorio. Noi abbiamo installato una videocamera lungo la strada del Belvedere, ma sulal telesorveglianza possiamo tutti insieme fare un salto di qualità.” I residenti della Trinità stanno valutando anche la possibilità di dare vita al c.d. Controllo del Vicinato, un’azione civica che mira ad aumentare la prevenzione e la percezione della sicurezza, anche mediante l’installazione di apposita segnaletica.

“Sono a conoscenza che l’Assessore Merli si è già interessato della vicenda – ha aggiunto Mangano – e i prossimi giorni ci incontreremo per definire insieme le strategie possibili. Sulla sicurezza non possiamo abbassare la guardia, in tutte le zone del nostro territorio, dove sono già attive circa 40 telecamere collegate con la Centrale Operativa. Nei giorni scorsi ho incontrato anche alcuni cittadini del borgo di San Mariano, che hanno evidenziato la necessità aumentare la telesorveglianza nel castello; con il Comandante Maccari stiamo definendo tempi e modalità per dare una risposta concreta, anche con il sostegno dei residenti che hanno dato massima disponibilità.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*