PERUGIA, EDILIZIA SCOLASTICA: SICUREZZA DEGLI EDIFICI PRIORITA’ REGIONE UMBRIA

Carla Casciari
Carla Casciari
Carla Casciari

(umbriajournal.com) PERUGIA – Per finanziare il Programma  straordinario in materia di edilizia scolastica la Regione Umbria ha impegnato complessivamente oltre 5 milione di euro. A questi si vanno ad aggiungere 2 milioni 500 mila euro per il sovvenzionamento di progetti di riqualificazione e messa in sicurezza degli istituti scolastici, così come previsto dal cosiddetto “decreto del fare” (986/2013), le cui proposte da parte dei Comuni, pervenute proprie in questi giorni, saranno valutate, in tempi brevi, dai tecnici regionali per stabilirne l’ammissibilità e ottemperare così a quanto richiesto dal decreto. Ad oggi risultano pervenute 26 domande di cui 4 sono riconferme della programmazione “POR/FESR”; indicativamente i progetti prevedono una spesa complessiva di 5 milioni e 600 mila euro.

“La  somma assegnata alla Regione Umbria quale quota di riparto delle risorse stanziate a livello nazionale per attuare misure urgenti in materia di riqualificazione e di messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali – ricorda l’assessore regionale all’edilizia scolastica, Carla Casciari –  si somma a circa 4 milioni di euro stanziati dalla Regione nell’ambito del programma straordinario POR/FESR e relativo al miglioramento degli edifici e all’adeguamento sismico”. Inoltre, su iniziativa dell’assessore regionale alla Mitigazione del rischio sismico, Stefano Vinti,  nell’ambito di un bando pubblicato a luglio – che metteva a disposizione dei Comuni con popolazione non superiore a 10 mila abitanti 5 milioni di euro per interventi di valorizzazione e recupero delle infrastrutture e del patrimonio pubblico – un milione di euro è stato destinato per interventi sugli edifici scolastici pubblici dando priorità a quelli rivolti alla riduzione della vulnerabilità sismica, all’abbattimento delle barriere architettoniche e al miglioramento dell’efficienza energetica.

Allo stato attuale, in base alla legge regionale “63/80”, nell’ambito del Piano annuale attuativo di intervento del settore edilizia scolastica per l’annualità 2011 sono già stati finanziati 15 interventi già avviati, per un ammontare di 1 milione 100 mila euro. “La promozione della qualità e della sicurezza degli edifici scolastici – hanno spiegato gli assessori Casciari e Vinti –  è, da sempre, tra gli  obiettivi prioritari della Regione che nel bilancio regionale ha triplicato, rispetto agli altri anni, lo stanziamento per la messa in sicurezza nelle scuole”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*