‘ndrangheta, Bocci a Catanzaro: risposte importanti

Profughi in Umbria, sottosegretario Bocci: "Regione afflusso tra i più bassi in Italia"
Sottosegretario on. Gianpiero Bocci

bocci 2CATANZARO – “Siamo in una fase molto delicata e ci vuole la massima attenzione, che del resto c’è, da parte dello Stato, delle forze dell’ordine e della magistratura”. Lo ha detto il sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci oggi a Catanzaro, dopo l’allarme suscitato in Calabria per il ritrovamento di un arsenale di armi nella Piana di Gioia Tauro.

Il sottosegretario ha partecipato ad un vertice con i prefetti, le forze dell’ordine e i rappresentanti istituzionali del territorio sui temi della Protezione civile.

“Credo però – ha aggiunto Bocci – che ci siano anche delle risposte molto importanti. Sono in corso operazioni significative e lo Stato sta recuperando terreno, nel senso che sta attuando un lavoro molto importante. Certo, il momento è difficile e soprattutto le istituzioni hanno il dovere di alzare una diga contro ogni forma di criminalità, cercando anche di svolgere un ruolo attivo. Nella vita non bisogna soltanto non commettere reati, ma è necessario anche avere senso della partecipazione, denunciare tutto ciò che si vede, che si nota, e collaborare con le forze dell’ordine. Per parte mia sostengo che c’è un peccato di abuso, ma c’è anche un peccato di omissione che è grave quanto quello di abuso”.

“Il ministro dell’Interno lo ha detto anche pochi giorni fa in un incontro con il Governo, stiamo facendo cose molto importanti, ma le si fanno perché ci sono uomini che rappresentano lo Stato sul territorio e che non guardano orari o ai festivi, che non si risparmiano e che hanno l’orgoglio di portare la divisa. La differenza tra il poliziotto e un altro lavoratore sta proprio in questo, chi decide di entrare nelle forze dell’ordine sa che da quel momento c’è un compito in più e una responsabilità in più. Per questo il Paese deve dire ogni mattina un grazie a chi indossa la divisa. Adesso bisogna accompagnare questo sforzo con maggiori risorse e più uomini, cosa che abbiamo fatto con l’ultima legge di stabilità. Non basta, e l’impegno del Governo Renzi, anche alla luce degli ultimi incontri, è quello di trovare risorse giuste e non di facciata – ha concluso il sottosegretario – necessarie per aiutare gli uomini delle forze dell’ordine in questo sforzo che stanno compiendo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*