Investimento sicurezza sismica, milioni per il Pieralli e per il liceo Alessi

 
Chiama o scrivi in redazione


Investimento sicurezza sismica, milioni per il Pieralli e per il liceo Alessi

Investimento sicurezza sismica, milioni per il Pieralli e per il liceo Alessi

Edilizia Scolastica –  Investiti 6.669.000 per la  sicurezza sismica sismica dell’IIS “A. Pieralli” e  4.000.000 euro nuovo edificio scolastico, prioritariamente  per le esigenze del Liceo Scientifico Alessi

Soprattutto nel presente periodo di emergenza epidemiologica, sono proseguiti numerosi interventi di manutenzione straordinaria, adeguamento alla sicurezza e nuove realizzazioni presso gli edifici scolastici gestiti dalla Provincia di Perugia, anche facilitati dalla interruzione delle attività didattiche.

In piena Fase 3, grazie all’interruzione dovuta all’emergenza Covid, sono in avanzamento e in molti casi conclusi, diversi lavori già finanziati nel 2019 ed affidati nello stesso anno e nei primi mesi del 2020.

Per gli interventi più rilevanti, per lo più con finanziamenti a seguito del sisma 2016, “Mutui BEI” e fondi europei “POR FESR”, sono proseguite le progettazioni, le procedure per l’affidamento delle stesse e l’ottenimento delle autorizzazioni.

Si è inoltre in attesa del decreto di assegnazione definitiva di importanti finanziamenti per interventi su edifici scolastici, in particolare di Perugia.

Per quanto riguarda gli edifici scolastici nel comune di Perugia, oltre ai continui interventi di manutenzione ordinaria, sono stati effettuati o sono in corso di esecuzione i seguenti principali interventi, tutti rivolti ad aumentare il livello di sicurezza di tali edifici.

Per quanto riguarda gli edifici scolastici gestiti dalla Provincia nel comune di Perugia, tra gli altri, sono finanziati in particolare due importanti interventi.

Luciano Bacchetta

Il primo riguarda la sede di via del Parione dell’IIS “A. Pieralli”, attualmente chiusa causa sisma 2016. Per tale edificio la Provincia di Perugia ha previsto un intervento di miglioramento sismico, investendo complessivamente  6.669.000 euro. L’intero edificio è posto sotto vincolo della Sovrintendenza; la progettazione è stata affidata ad uno studio esterno, viste anche le caratteristiche dei lavori e la valenza storico- artistica dell’edificio. I lavori sono  finanziati con i fondi della ricostruzione ex sisma e permetteranno il miglioramento sismico delle strutture, per raggiungere un maggior grado di sicurezza alle azioni sismiche.

Sempre a Perugia è inoltre prevista, in loc. Elce–Rimbocchi, la realizzazione di un nuovo edificio scolastico, prioritariamente  per le esigenze del Liceo Scientifico Alessi. L’investimento attuale, per la costruzione di un primo stralcio dell’edificio, sarà di 4.000.000 euro.

Attualmente è in corso la progettazione dell’intervento, svolta dagli uffici tecnici dell’Edilizia Scolastica della Provincia, e, da parte del Comune di Perugia, l’adozione della necessaria variante urbanistica.

Il nuovo edificio scolastico, che sarà finanziato con i “Mutui BEI”, Banca Europea Investimenti, è stato previsto per fronteggiare l’aumento della popolazione scolastica delle scuole secondarie superiori della città di Perugia, in particolare del Liceo Scientifico Alessi.

Il primo stralcio dei lavori vedrà la realizzazione di 19 ambienti per la didattica (aule e laboratori), oltre ai necessari uffici,  mentre l’edificio completo avrà una capienza complessiva di circa 49 ambienti  didattici.

Federico Masciolini

“Siamo ormai nella fase 3 dell’emergenza Covid-19 – hanno commentato il presidente dell’Ente Luciano Bacchetta e il Consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica, Federico Masciolini  – e, un settore strategico come quello del patrimonio scolastico, riparte con una serie di importanti investimenti necessari per accogliere al meglio i ragazzi alla ripresa delle lezioni a settembre. Gli Istituti Superiori di Perugia saranno, quasi tutti, interessati da importanti lavori di efficientamento energetico e di aumento del livello di sicurezza.

Tali interventi, insieme ai tanti altri che saranno messi in campo nei prossimi mesi e nei prossimi anni, consentiranno la riqualificazione di gran parte delle strutture scolastiche della Provincia di Perugia. Siamo in attesa di ulteriori finanziamenti da parte del governo per mettere a punto le eventuali trasformazioni necessarie per riaprire gli istituti nel rispetto dell’emergenza Covid19”, hanno concluso Bacchetta e Masciolini che colgono ancora l’occasione “per ringraziare tutti i dirigenti scolastici, docenti e non docenti, studenti e famiglie per la collaborazione e senso di responsabilità dimostrato in particolare in questi mesi difficili”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*