Il Prefetto Claudio Sgaraglia ha incontrato i sindaci neo eletti

Il Prefetto Claudio Sgaraglia ha incontrato i sindaci neo eletti

Il Prefetto Claudio Sgaraglia ha incontrato i sindaci neo eletti

Nella mattinata odierna, presso la Prefettura-UTG di Perugia, il Prefetto Claudio Sgaraglia ha incontrato i Sindaci eletti per la prima volta nell’ultima tornata elettorale.

Sono stati complessivamente sedici i Sindaci che hanno partecipato all’incontro: Paola Lungarotti (Bastia Umbra), Maurizio Calisti (Campello sul Clitunno), Elisa Sabbatini (Castel Ritaldi), Matteo Burico (Castiglione del Lago), Giandomenico Montesi (Cerreto di Spoleto), Enea Paladino (Citerna), Fausto Risini (Città della Pieve), Stefano Zuccarini (Foligno), Gianluca Coata (Fratta Todina), Manuel Petruccioli (Giano dell’Umbria), Enrico Valentini (Gualdo Cattaneo), Francesca Mele (Marsciano), Emilio Angelosanti (Poggiodomo), Massimo Messi (Preci), Eridano Liberti (Torgiano) e Maria Elena Minciaroni (Tuoro sul Trasimeno).

Presenti i vertici territoriali delle Forze di Polizia.

Al centro dell’incontro, un primo scambio di riflessioni, che hariguardato le principali specificità e problematiche dei territori amministrati, quali, in particolare, la sicurezza, il controllo del vicinato, la videosorveglianza, la prevenzione ed il contrasto ai pericoli di infiltrazioni criminali e la sicurezza stradale.

Il Prefetto Sgaraglia ha sottolineato come tale incontro si ponga nell’ambito delle iniziative tese a consolidare i rapporti di leale collaborazione fra le istituzioni e rappresenti il segno tangibile della vicinanza della Prefettura alle realtà territoriali.

I Sindaci, da parte loro, hanno manifestato unanime apprezzamento all’iniziativa, che ha consentito di tracciare un iniziale percorso condivisoe partecipato sulle principali tematiche che caratterizzano le entità locali, riservandosi di approfondire le specifiche problematiche.

In chiusura dell’incontro si è proceduto alla sottoscrizione, alla presenza delle Forze di Polizia territoriali, dei rinnovi dei Protocolli di Legalità con i Sindaci dei Comuni di Bastia Umbra, Marsciano, Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno.

Con tali Atti di Intesa si intende innalzare i livelli di sicurezza e di legalità, con la previsione di maggiori controlli antimafia, operati dalla Prefettura, in relazione agli appalti pubblici e all’intera filiera degli esecutori e dei fruitori, nonché in riferimento alle attività commerciali e alle convenzioni di lottizzazione private, con le correlate opere di urbanizzazione.

I citati Comuni si sono impegnati a continuare ad inserire nei propri bandi e contratti apposite clausole che impongono alle ditte contraenti di comprovare l’iscrizione o la richiesta di iscrizione negli elenchi gestiti dalla Prefettura.

Vengono, altresì, potenziati gli strumenti tesi a verificare la “Tracciabilità dei flussi finanziari”, il rispetto degli adempimenti degli obblighi retributivi e contributivi, da parte delle imprese aggiudicatarie, nonché l’osservanza delle norme poste a tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, proseguendo, quindi, quelle iniziative che sono state già esaminate in occasione della recente Conferenza Regionale in materia.

Con la sottoscrizione del Protocollo con il Comune di Bevagna, prevista per domani 10 luglio, si chiuderanno le procedure di rinnovo dei Protocolli di Legalità scaduti, rendendo pienamente operativa la rete istituzionale dei controlli antimafia, attraverso i predetti strumenti pattizi.

Commenta per primo

Rispondi