GUALDO TADINO, SALUTO A DELEGAZIONI IN OCCASIONE DEI GIOCHI DE LE PORTE

Delegazioni
Delegazioni
Delegazioni e Vittorio Sgarbi

(umbriajournal.com) GUALDO TADINO – Questa mattina, alle ore 12,00 si è svolta presso la Sala Consiliare del Comune di Gualdo Tadino la cerimonia ufficiale alla presenza delle delegazioni delle città ospiti e delle autorità. Tanti gli ospiti presenti che hanno voluto trascorrere questi giorni di festa nella città di Gualdo e che hanno affollato la Sala Consiliare per il saluto alle delegazioni, a partire da Vittorio Sgarbi.

Dopo l’intervento di ieri sera dal palchetto in Piazza Martiri che ha entusiasmato tutti i portaioli prima della lettura dei Bandi, il noto critico d’arte ha ribadito come sia rimasto piacevolmente colpito dai Giochi de le Porte: “Una festa che ci riporta indietro nel tempo e che fa rivivere le antiche tradizioni medievali con cortei storici di grandissimo pregio. Manifestazioni come i Giochi de le Porte di Gualdo Tadino sono un patrimonio dell’intero Paese e come tali vanno preservate e valorizzate”. Sgarbi ha inoltre rinnovato la propria stima per il giovane pittore Jacopo Scassellati, autore del Palio 2013, del quale aveva già decantato le doti nel corso della visita alla mostra “Il carro degli dei” presso la Chiesa di San Francesco.

Il Presidente del Consiglio Comunale Eduardo Vecchiarelli ha quindi presentato al Prefetto Antonio Reppucci e agli ospiti della città, le delegazioni dei Comuni presenti a Gualdo: l’ospite d’onore Città di Norcia, la città francese di Audun-le-Tiche, le città polacche di Duszniki-Zdroij e Krosno ed il Comune di Bra. Il Sindaco Roberto Morroni è apparso visibilmente soddisfatto per la numerosa presenza degli ospiti che hanno voluto accettare l’invito a partecipare a questo importante appuntamento: “Sono felice ed orgoglioso di accogliere i nostri graditissimi ospiti per questa XXVI edizione dei Giochi de le Porte impreziosita dalla brillante presenza di Vittorio Sgarbi. La Festa ha ormai raggiunto un grande prestigio grazie al mirabile sforzo messo in campo da tutte le Porte. Questo grande evento cresce anno dopo anno e mette in mostra le straordinarie qualità e la forza che la nostra comunità è in grado di offrire. I Giochi de le Porte sono una grande Festa di popolo che ha ormai raggiunto un posto di tutto rispetto nel panorama delle rievocazioni medievali nazionali”.

Dopo l’intervento del Sindaco Morroni, che ha ricordato il gemellaggio ormai trentennale con Audun-le-Tiche, i rapporti di collaborazione ed amicizia avviati con Duszniki e Krosno, la stima ed il rispetto con realtà quali Norcia e Bra, hanno preso la parola i rappresentanti delle delegazioni ospiti che hanno espresso grande ammirazione per la città di Gualdo e per i Giochi de le Porte. La cerimonia si è chiusa con lo scambio di doni con la città di Norcia, ospite d’onore. A seguire un pranzo in taverna e quindi la visione delle gare dei Giochi dal Palazzo Comunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*