Giunta Marini o quello che rimane assume 4 portaborse, c’è tanto lavoro

 
Chiama o scrivi in redazione


Giunta Marini o quello che rimane assume 4 portaborse, c’è tanto lavoro

Quattro portaborse alla giunta regionale dell’Umbra. Due assistenti per il presidente vicario, Fabio Paparelli, e uno a testa tra gli altri due assessori. Le porte sono aperte. E’ scritto sul Corriere dell’Umbria di oggi, in un articolo a firma di Alessandro Antonini.

© Protetto da Copyright DMCA

Dopo le dimissioni dell’ex titolare della sanità Luca Barberini e dell’ex governatrice Marini – scrive il quotidiano – e a seguito della redistribuzione delle deleghe, è stata ravvisata la necessità inderogabile di rafforzare la struttura di supporto. Il tutto per svolgere l’ordinaria amministrazione da qui a cinque mesi. Troppo lavoro da fare per i quattro assessori rimasti e rispettivi assistenti, urgono i rinforzi.

La durata sarà limitata, fino alla proclamazione del nuovo presidente e comunque non oltre il 30 novembre. Vengono previsti due contratti per due unità di personale da un massimo di 35 mila euro proprio per Paparelli. Lo stesso per i due nuovi assistenti di degli altri due assessore, da 15 mila euro cadauno.

Nel lungo documento istruttorio – è scritto sul Corriere – col venire meno anticipato dell’ufficio di gabinetto di Marini si sono determinate economie per 268.067,85 euro. Cinque contratti cessati. Per la risoluzione degli altri cinque rapporti di lavori degli assistenti di Barberini ci sono risorse residue per 79.275,35 euro. Dunque c’è spazio per altri portaborse.

Secondo fonti interne potrebbero essere anche alcuni dei dipendenti usciti anzitempo dagli uffici di Marini e Barberini, ma è possibile scegliere sia personale già assunto sia personale esterno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*