PERUGIA E LE ORIGINI ETRUSCHE

DSC_0390 con colosseodi Gino Goti
E’ stato il Vescovo “Etrusco” a chiudere la prima delle tre conferenze dedicate all’analisi, alla discussione, alla comprensione e alla diffusione dei risultati degli scavi eseguiti sotto la Cattedarale di San Lorenzo e diretti dall’ Ing.Luciano Vagni. Un intervento estemporaneo di Monsignor Gualtiero Bassetti che ha raccontato un aneddoto del suo apostolato quando, da giovane sacerdote, incontrando monsignor Balducci, gli disse “tu Gualtiero sarai sempre un prete etrusco”. Le tappe di Monsignor Bassetti, furono prima Firenze e poi, come vescovo, Populonia, Arezzo e Cortona e, attualmente, Perugia, ancora in Etruria. La curiosità lo ha spinto a seguire questo ciclo di conferenze per sapere tutto sugli Etruschi e sulla città di Perugia. Interesse e curiosità anche dei molti perugini che hanno affollato la Sala dei Notari per seguire Luciano Vagni e i suoi collaboratori nello svolgimento del tema della prima serata: “Perugia, la città degli àuguri, specchio del cielo” per presentare l’urbanistica della città e le sue corrispondenze con il cielo etrusco. Sul grande schermo la proiezione, in diretta dal sito Stellarium, del cielo sopra Perugia con descrizione di stelle e costellazioni facilmente identificabili in una notte buia. Il percorso nella città, attraverso disegni e foto, ha mostrato, suggestivamente, i principali templi etruschi, il santuario con l’altare, la strada etrusca, il pozzo, la fontana sacra che rappresenta il punto principale nella fondazione della città la cui urbanistica è talmente precisa da consentire l’orientamento del fegato “aruspicino”, rinvenuto a Piacenza nel 1877.

 

I riscontri di questo orientamento, effettuati nel territorio dell’Etruria, sono talmente precisi e incontrovertibili da consentire l’enunciazione del principio di corrispondenza del popolo etrusco che rappresenta la più grande scoperta mai effettuata su questa ancora misteriosa civiltà. La lettura di questa “corrispondenza” è stata seguita attentamente dal pubblico invitato, da Vagni, ad alzarsi in piedi. Organizzatrici dell’evento la Famiglia Perugia e l’associazione Catha. Per questa sera, sempre alle 21.00 e sempre in Sala dei Notari, il tema sarà: “Perugia, chiave di lettura del mistero etrusco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*