Scoprendo con Gusto – Un’emozione da Vivere Orvieto 10-11 ottobre 2020

 
Chiama o scrivi in redazione


Scoprendo con Gusto - Un'emozione da Vivere Orvieto 10-11 ottobre 2020

Scoprendo con Gusto – Un’emozione da Vivere Orvieto 10-11 ottobre 2020

Nasce a Orvieto “Scoprendo con Gusto” evento eno-gastronomico, un “viaggio di sapori e saperi tra ristoranti e sotterranei…”. La manifestazione, che si terrà a Orvieto, sabato 10 e domenica 11 ottobre, nasce come un percorso di collaborazione tra vari soggetti privati. La filosofia fondante del format di “Scoprendo con Gusto” si basa sull’unione di varie professionalità, tutte orvietane, per realizzare un prodotto turistico che rispecchi tutte le caratteristiche di modernità e rispetto delle regole.

L’evento è stato presentato giovedì 24 settembre, nella sala conferenze del Bar Montanucci di Orvieto, dal rappresentante di Orvieto Centro, Massimo Perali e da Raffaele Galanello di Effegi Viaggi, principali ideatori del format insieme ai vari partner che hanno contribuito allo sviluppo del concept. Orvieto Centro, Andromeda Srl, Digicom di Filiberto Mariani, Davide Fusi fotografia, Anthesya Comunicazione, Comunic Fast outdoor advertising, unitamente al Tour Operator locale EffegiViaggi, hanno sviluppato “Scoprendo con Gusto” nella convinzione che possa divenire un format tale da rappresentare un punto di partenza per la costruzione ulteriori pacchetti turistici allargando ad altre esperienze e location rispetto a quelle proposte oggi.

A condurre la presentazione il giornalista Alessandro Li Donni, direttore del quotidiano OrvietoLife, media partner dell’iniziativa. “Scoprendo con Gusto – ha spiegato Massimo Perali – è nato dalla collaborazione di vari professionisti da una idea di Alfredo Branca. Il format è un format ‘aperto’ ovvero adattabile a qualsiasi realtà non solo orvietana, un format – ha aggiunto Perali – che avrà sicuramente un futuro sia a livello di struttura di lavoro, sia come sviluppo del concept”.

E’ stato Raffaele Galanello a entrare nei particolari del funzionamento dell’evento: “La figura di tour operator rappresenta un ruolo tecnicamente fondamentale come lo è quello di tutti i vari attori che hanno dato vita all’evento. Nel mio caso sarà la mia realtà imprenditoriale a far da riferimento per ogni copertura legale, fiscale e organizzativa, un ruolo – spiega Galanello – che deve esserci come punto di riferimento, un punto assistenza nell’accoglienza. Come detto dall’idea di Branca abbiamo sviluppato un evento che doveva essere attraente e anche necessariamente rispettare tutte le normative in vigore. Con tutte le accortezze, tante cose si possono fare, per questo ho accolto con entusiasmo l’invito a costruire questa manifestazione con il coinvolgimento delle eccellenze orvietane, protagoniste della vita eno-gastronomica della città di Orvieto.

L’evento consiste in un pranzo-percorso-esperienza in cinque tappe, diviso per quattro fasce orarie, sia sabato 10 che domenica 11 ottobre, fasce in cui partirà un gruppo di 20 persone massimo per ciascuna. La prima tappa è fissata nello show-room dell’Oleificio Bartolomei in Corso Cavour, dove oltre alle bruschette, i partecipanti troveranno il centro accoglienza, la consegna dei gadget e l’inizio percorso. Ad accogliere i vari gruppi ci saranno delle guide autorizzate dalla Regione Umbria, che accompagneranno i gruppi lungo le varie tappe. La seconda tappa è al Pozzo della Cava, con l’antipasto a base di affettati e lumachelle, la terza tappa è alla Grotte del Funaro con il primo piatto umbrichelli al tartufo nero di Orvieto, la quarta tappa al Labirinto di Adriano con formaggi e confetture di produzione propria e per finire al Bar Montanucci con la torta al semolino e il caffè.”

In ogni tappa saranno in degustazione i vini della Cantina Argillae – Famiglia Bonollo sponsor principale dell’evento. Nella prima sarà protagonista l’Orvieto Classico, nella seconda il Grechetto, nella terza il “Panata” Orvieto Classico Superiore, e nella quarta lo spumante Brut.” Su tutto l’apporto indispensabile dello sponsor principale Argillae: “quando mi è stata proposta l’iniziativa mi è piaciuta subito – ha riferito Giulia Di Cosimo – nel mondo del vino e della ristorazione siamo subissati da eventi e inventare format nuovi non è facile. Ci è piaciuto quindi poter regalare una esperienza che ti porti a casa, non solo vino ma anche arte, in maniera itinerante, ‘scoprendo con gusto’ tutto quello che c’è di bello, in un concetto unico e replicabile in tanti modi diversi”.

Tecnicamente, Massimo Perali ha mostrato il sito web dell’evento www.scoprendocongusto.it dal quale, a partire da martedì 29 settembre sarà possibile acquistare il biglietto al costo di 45 euro. Il sistema di ticketing messo a punto per l’occasione sarà il punto di partenza per altre azioni future a sostegno dell’arte e della cultura orvietana. Compreso nel biglietto di “Scoprendo con Gusto”, che potrà essere acquistato solo ed esclusivamente dal sito, e che sarà obliterato digitalmente nella postazione di accoglienza nella tappa numero uno, c’è un voucher parcheggio di 5 euro che consente di lasciare l’auto nel park scoperto di Campo della Fiera.

Qualificante inoltre la presenza di Valeria Borri, Elisabetta Martelli ed Emanuela Visciola, guide Autorizzate dalla Regione Umbria che, oltre ad accompagnare i partecipanti durante le varie tappe del tour, proporranno una speciale visita guidata supplementare “Itinerando nell’Arte”. Le guide turistiche proporranno ai partecipanti un ulteriore pacchetto, un tour aggiuntivo,  programmato alle 17, sia del sabato che della domenica, alla scoperta della città, al costo di 5 euro anch’esso acquistabile sul sito dell’evento.

“Ci ha fatto molto piacere aderire a questa iniziativa – spiega Valeria Borri delle guide turistiche orvietane – potremo offrire un punto di vista diverso attraverso la storia del vino e del cibo in un territorio che è cresciuto nel tempo ma con ricette che vengono anche dal passato” E proprio una ricetta orvietana sarà il dono che le guide lasceranno ai partecipanti che potranno così, una volta tornati a casa, provare a ricreare l’atmosfera vissuta a Orvieto.

Nel corso della presentazione è stato lanciato il video della campagna promozionale “Scoprendo con Gusto – Un’Emozione da Vivere”, realizzato da un’idea di Filiberto Mariani, da David Fusi e Pietro Gobbi, con il coordinamento di Massimo Perali di Orvieto Centro, la partecipazione di Maria Giulia la Rosa, Carlo Torricelli e Gaia Curto, make-up artist Gaia Sangiovanni, testi di Laura Sega e con le note sui titoli di coda gentilmente offerti da Vincenzo Zitello.

“L’idea a cui ci siamo ispirati – spiega Mariani – è il nome dell’evento, ovvero lasciar scoprire Orvieto allo spettatore, andando a scoprire insieme a due turisti e ad una ‘ragazza misteriosa’ la città, e infatti proprio seguendo lei, i due vanno a scoprire le cinque location.” “Sono io la ragazza misteriosa – ha svelato Gaia Curto in diretta da Torino dove studia – è stato davvero molto bello partecipare a questo progetto, mi sono divertita, una bellissima esperienza.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*