Porte aperte al Trasimeno, idea di successo per la promozione del territorio

Porte aperte al Trasimeno, idea di successo per la promozione del territorio

Torna anche quest’anno l’iniziativa di promozione “Porte aperte al Trasimeno”, che si pone l’obiettivo di proporre ai turisti l’opportunità di vivere un’esperienza che coinvolgerà tutti i sensi: la vista dei magnifici panorami che nel corso della giornata si tingono di mille colori; il gusto di antichi sapori ancora raccontati da chi, con il territorio, ha un legame da generazioni; le tante attività da fare sul lago e sulla riva; l’esperienza culturale di immergersi nella visita di borghi ricchi di storia.

L’iniziativa è stata presentata quest’oggi a Perugia, a Palazzo Donini, nel corso di un incontro con i giornalisti, dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, dal presidente del Consorzio Urat (Unione ristoratori e albergatori del Trasimeno), Michele Benemio, e dal Sindaco di Castiglione del Lago, Sergio Batino, Coordinatore del tavolo del Turismo, presenti anche il Sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, Presidente dell’Unione Comuni del Trasimeno, e di Passignano sul Trasimeno, Sandro Pasquali, che a loro vola hanno anche presentato la campagna “Discovering Trasimeno” , una campagna finanziata dall’Unione dei Comuni del Trasimeno, che consiste in   9 video di circa un minuto ciascuno, uno per ognuno degli 8 Comuni del Comprensorio, più uno complessivo (2 minuti) su tutta l’area.

Porte Aperte al Trasimeno ha l’obiettivo di valorizzare il comprensorio del Trasimeno e dei suoi 8 comuni: Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro sul Trasimeno.

L’iniziativa si articola in un’offerta turistica dove dal 26 maggio al 2 giugno prenotando 7 notti, 3 sono gratis, e dal 31 maggio al 2 giugno prenotando 2 notti, 1 è gratis. A questo pacchetto si aggiungono poi una serie di attività gratuite (finanziate con le risorse del Piano per lo sviluppo rurale 2014/2020) all’insegna di una  “Scelta Green“, che vengono offerte agli ospiti di Porte Aperte al Trasimeno sotto forma di coupon.

“Porte aperte al Trasimeno è un’idea di grande rilevanza per la promozione di questo territorio che già nelle precedenti edizioni ha riscosso molto successo – ha sottolineato la presidente marini – E’ un modo di raccontare l’offerta turistica e la qualità di un territorio, delle sue città, dei suoi borghi.

Ed è anche un modo per far apprezzare la qualità delle strutture ricettive e commerciali di questo comprensorio, così come valorizzare il patrimonio ambientale e paesaggistico del lago Trasimeno. Una positiva collaborazione tra istituzioni, a partire dai Comuni, e operatori privati ai quali va il ringraziamento ed il plauso della Regione”.

“La collaborazione con tante associazioni ed operatori economici – ha detto il presidente Benemio, illustrando il pacchetto delle iniziative dell’edizione di quest’anno di Porte aperte al Trasimeno – hanno reso possibile l’organizzazione di molteplici attività all’aria aperta come la passeggiata in bicicletta lungo la ciclabile, lo yoga in riva al lago per adulti e bambini, il Trasimeno Foto Shoot passeggiata intensa e divertente per le via di Panicale con un fotografo professionista studiata per aiutare i partecipanti a realizzare le proprie foto delle vacanze con intuizione e rapidità.

Molte attività in acqua: crociera all’Isola Maggiore con imbarcazioni da diporto, l’approdo a Isola Polvese attraversando il lago a bordo di canoe con partenza e rientro da Monte del Lago.

Nelle attività anche due importanti collaborazioni una è quella con la Cooperativa Pescatori di San Feliciano per l’attività Pescatori per un giorno e l’altra è quella con i rematori del Palio delle barche per un percorso guidato in acqua con le tipiche imbarcazioni a remi. Il cammino sulla Via del Trasimeno è il filo conduttore e si articola in un percorso ad anello che attraverso sette tappe abbraccia tutto il lago facendone gustare il territorio, la natura e i suoi borghi più belli”.

Il sindaco Batino, parlando anche a nome degli altri sindaci del Trasimeno, ha voluto sottolineare “la notevole importanza di questa iniziativa per la promozione del territorio, che nel suo insieme, ed in una positiva azione sinergica tra amministrazione regionale, Comuni e operatori privati, si mette a disposizione del turista per offrire una occasione per trascorrere una vacanza al Trasimeno, alla scoperta delle sue bellezze”.

Batino, in merito alla campagna di video “Discovering Trasimeno”, ha voluto infine sottolineare come questa intenda “raccontare questi luoghi, puntando sulla freschezza e il divertimento, mentre i protagonisti degli stessi vanno alla scoperta delle bellezze storiche, artistiche e naturali del Trasimeno”.

Commenta per primo

Rispondi