La Mille Miglia 2024: Un viaggio attraverso la storia dell’automobilismo

La corsa d'auto storiche più affascinante del mondo arriva a Orvieto, con oltre 400 equipaggi pronti a sfidarsi.

La Mille Miglia 2024: Un viaggio attraverso storia automobilismo
credits: millemiglia

La Mille Miglia 2024: Un viaggio attraverso la storia dell’automobilismo

La Mille Miglia 2024, l’evento automobilistico storico più affascinante del pianeta, ha preso il via. Con rappresentanti da 33 nazioni diverse, più di 400 equipaggi si sono messi al volante delle loro vetture, costruite tra il 1927 e il 1957, per un viaggio di 2200 chilometri attraverso l’Italia. Partendo da Brescia, la corsa si svolgerà dal 11 al 15 giugno, seguendo un percorso in senso antiorario che richiama le prime edizioni della 1000 Miglia.

Il 14 giugno, la quarta tappa porterà la Mille Miglia a Orvieto, città che non vede il passaggio della corsa dal giugno 2021. Le vetture inizieranno a transitare nel centro storico intorno alle 8.30 del mattino, dirigendosi verso Piazza del Popolo per il controllo orario. Qui, sotto il Palazzo del Capitano del Popolo, gli spettatori potranno ammirare una mostra di auto storiche della Guardia di Finanza, organizzata per celebrare i 250 anni dalla fondazione del Corpo.

Il percorso attraverso Orvieto prevede il passaggio per diverse strade e piazze della città, tra cui Via Alberici, Piazza Febei, Via Lorenzo Maitani, Piazza Duomo, Via della Costituente e Via del Popolo, prima di proseguire verso Orvieto Scalo e Allerona Scalo.

Prima del passaggio delle auto storiche, il convoglio sarà anticipato dalle Ferrari del Tribute 1000 Miglia e dalle auto Full-Electric della 1000 Miglia Green. Seguiranno le Supercar e Hypercar della 1000 Miglia Experience. Quest’anno, inoltre, una vettura guidata da un robo-driver e condotta da Matteo Marzotto percorrerà gran parte del tracciato in modalità autonoma, nell’ambito del progetto 1000 Miglia Autonomous Drive con il Politecnico di Milano. Infine, la 1000 Miglia Charity sosterrà il Women’s Cancer Center dell’Ieo, con la partecipazione di diverse personalità del mondo dello spettacolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*