ENIT a fiera IBTM, Italia scelta da oltre 40mila spagnoli a dicembre

La presenza italiana alla IBTM World in Spagna promuove l'Italia

ENIT a fiera IBTM, Italia scelta da oltre 40mila spagnoli a dicembre

ENIT a fiera IBTM, Italia scelta da oltre 40mila spagnoli a dicembre

ENIT a fiera IBTM – ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo) si distingue alla fiera IBTM World in Spagna, rafforzando la presenza internazionale dell’Italia nel mercato turistico. La partecipazione a questo importante evento, che riunisce i principali professionisti del settore turistico, offre l’opportunità di creare nuovi network, indirizzare le tendenze e condividere conoscenze nel cuore della vivace città catalana. Con uno stand di 402 mq. (stand D50), ENIT ospita 80 espositori italiani, tra cui Convention Bureau, DMO, catene alberghiere, centri congressuali, PCO e DMC, coinvolgendo anche 11 Regioni italiane.

L’IBTM World, noto per essere uno degli eventi più importanti nel settore MICE (Meeting, Incentive, Convention, and Exhibition), si propone come una piattaforma dinamica per il networking, la condivisione delle conoscenze e le opportunità di business. Questo evento, che attira oltre 15.000 professionisti del settore provenienti da circa 150 paesi, rappresenta un’occasione cruciale per promuovere l’Italia come destinazione turistica di prim’ordine.

Nel corso dei tre giorni, lo stand Italia sarà il luogo di numerosi Destination Experience e di due eventi con aperitivo di networking, offrendo anche incontri b2b con una programmazione di appuntamenti per facilitare l’incontro tra gli espositori e i buyer internazionali. La partecipazione prevede la presenza di oltre 3.500 destinazioni e rappresentanti dell’offerta, impegnati in incontri con professionisti del settore turistico provenienti da tutto il mondo.


I primi sei mesi del 2023 hanno registrato un aumento del +15,8% nei viaggiatori internazionali in Italia per motivi di lavoro rispetto allo stesso periodo del 2022. La spesa sostenuta dagli stranieri per i viaggi d’affari in Italia è cresciuta significativamente del +26,0% rispetto al 2022 e del +21,6% rispetto al 2019.

Nonostante una leggera flessione (-4,4%) nei pernottamenti nel primo semestre del 2022, l’Italia si avvicina alla parità rispetto al 2019 (-0,5%). Nel periodo tra gennaio e ottobre 2023, sono stimati 366.400 passeggeri aerei provenienti dalla Spagna, con un aumento del 17,0% rispetto al medesimo periodo del 2022. Si prevede un ulteriore aumento del +11,0% per il 2023 considerando i flussi aeroportuali di novembre e dicembre.

Il sentiment medio degli utenti spagnoli verso l’Italia come destinazione turistica è elevato, attestandosi all’82,5% su una scala da 1 a 100. Le principali attrazioni per i viaggiatori spagnoli includono il Colosseo, Castel Sant’Angelo, la Basilica di San Marco, l’Acquario di Genova e il Museo Egizio.

L’arrivo dei turisti spagnoli in Italia è di notevole importanza strategica, sfruttando la prossimità geografica e le sinergie culturali tra i due paesi. Questo flusso turistico non solo contribuisce all’economia del settore, ma promuove anche lo scambio interculturale, consolidando i legami tra le comunità e favorisce la diversificazione del patrimonio turistico. La Presidente e Ceo di ENIT, Ivana Jelinic, sottolinea l’importanza di questo flusso turistico che va oltre l’aspetto economico, contribuendo a rafforzare i legami culturali tra le nazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*